risotto allo zafferano

Quando avanza il risotto allo zafferano non è il caso di fare le solite frittelle ma si può realizzare un piatto unico, completo e che va benissimo anche se si hanno invitati a cena perchè non rischia di farvi sfigurare, anzi scommetto che vi chiederanno la ricetta! 😉

pirofila di terracotta diametro 12 cm.

Per ogni tortino ci vuole una pirofila di terracotta smaltata (ideale un diametro di 12 cm.) per infornare e per 4 persone questi ingredienti:

  • 600 gr. di risotto alla zafferano freddo
  • 200 gr. di prosciutto cotto
  • 400 gr. di stracchino
  • parmigiano reggiano grattugiato
  • burro
  • pepe nero

In ogni piccola pirofila di terracotta dovete fare un primo strato di base di riso, sopra al riso alcuni riccioli di burro, pepe e parmigiano grattugiato, ancora sopra un pò di stracchino ed uno strato di prosiutto cotto tagliato a striscioline o pezzetti ed ancora sopra un pò di stracchino.

Si copre con un altro strato di riso che può essere un pò a cupola e ben schiacciato, in modo da mantenere la forma.

Sulla cupola ancora riccioli di burro, parmigliano e pepe.

a questo punto la preparazione è terminata, potete infornare subito per una 20-30 minuti in forno caldo ventilato a 200°, oppure potete coprire con alluminio da cucina e mettere in frigo in attesa di infornare e servire, si conservano per 24 ore a crudo, da cotti meglio invece mangiarli subito belli caldi 😉

Seguimi anche su Facebook:

Quando servite in tavola le pirofile attenzione al calore, meglio usare un tagliere piccolo in legno per ogni commensale, come sottopiatto.

LEGGI ANCHE  Ricette veloci: patate e melanzane al forno

La possibilità di metterli in frigo in attesa di infornarli li rende ideali quando si hanno invitati, per evitare di dover spignattare con gli ospiti in casa, i tortini di riso sono pronti in frigo, basta togliere l’alluninio, infornare attivando il timer ed accomodarsi in salotto con gli ospiti in attesa che siano pronti…