foto di lamirlet

L’altro giorno ho ritrovato un libro molto interessante in cantina e anche se non ha macchie di muffa, l’odore è davvero terribile, non potevo di sicuro metterlo in libreria così!

 

Avevo già parlato di come curare i libri e le librerie e di come togliere le macchie di muffa in Prendiamoci cura della biblioteca di casa, prima puntata e ancora in Prendiamoci cura della biblioteca di casa, seconda puntata ma non avevo detto nulla sugli odori.

 

Ho cercato un po’ di informazioni sul web e poi le ho rielaborate con la mia esperienza e le mie conoscenze ed ho trovato un metodo efficace anche se molto poco ortodosso!

 

Se hai dei libri che puzzano di muffa o di qualcos’altro ti serve del bicarbonato, un cucchiaino di olio essenziale di tea tree ed un forno elettrico ventilato.

Seguimi anche su Facebook:

 

Versa l’olio essenziale nel bicarbonato e mescola molto bene finché l’olio essenziale non si asciuga completamene.

 

Versa uno strato del bicarbonato in una scatola (abbastanza grande da contenere il libro), metti il libro e coprilo con altro bicarbonato (versa il bicarbonato anche in mezzo alle pagine), appoggia il coperchio e lascia riposare per 48 ore circa.

 

Dopo le 48 ore tira fuori il libro, spolveralo bene da tutto il bicarbonato e mettilo in forno elettrico ventilato a 140-150 gradi per 10-15 minuti facendo in modo che resti un poco aperto.

 

Controllalo continuamente per evitare disastri.

 

Come dicevo è un metodo poco ortodosso ma per quello che ho potuto sperimentare è l’unico che toglie l’odore di muffa che è tremendo e persistente…