La lavatrice dei miei sogni... #mieleperlemamme
Sono stata nello showroom Miele, come vi avevo promesso, tra lavatrici, asciugatrici,...
Le lavatrici del futuro stanno arrivando? #mieleperlemamme
Negli ultimi tempi alcune aziende illuminate stanno diminuendo la pubblicità a senso...

Bicarbonato e aceto per pulire gli scarichi

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

bicarbonato

I prodotti chimici che si usano per sturare e pulire gli scarichi sono molto molto inquinanti e molto molto tossici, è meglio lasciarli nei negozi e usare altri sistemi più ecologici ed economici.

Io ti consiglio di usare mezzi meccanici, come il vecchio sturalavandini, e sostanze innocue come il bicarbonato associato ad aceto ed acqua calda, la mia ricetta è composta da:

- 100 gr. di bicarbonato (va benissimo quello riciclato da altri usi, ad esempio quello usato come deodorante del frigorifero)

- un bicchiere di aceto caldo

- un bicchiere di acqua bollente

Alla sera, prima di andare a dormire, verso il bicarbonato nello scarico, poi verso il bicchiere di aceto caldo ed aspetto qualche minuto, per permettere alla reazione effervescente di pulire i tubi, di seguito verso il bicchiere di acqua bollente e non apro più l’acqua fino alla mattina dopo.

Questa cura non è dannosa né per gli scarichi né per l’ambiente e puoi ripeterla regolarmente una volta a settimana se vivi in una zona con acqua dura, meno frequentemente se l’acqua è più dolce.

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

21 comments

  1. cembolina   •  

    io fino a ieri usavo sale grosso e soda solvay (un bicchiere e un bicchiere) e 1 litrozzo d’acqua bollente
    da stasera provo la tua :-)

    grazieeeeeeeeeeeeeee :-D

  2. Casa Organizzata   •     Author

    anche la tua ricetta va bene, io sono fissata con aceto+bicarbonato ;)

  3. cembolina   •  

    ma che brutto avatar c’ho????? :-(

    tesoooooroooo, dopo che ho visto lo strabiliante risultato del tuo mix aceto+bicarbonato come anticalcare direi che non ne dubito! non ne dubito affatto!!!! :-)

  4. Casa Organizzata   •     Author

    fatti un “gravatar” così ti viene fuori l’immagine che vuoi tu nei commenti di quasi tutti i blog :D

  5. cembolina   •  

    eccerto
    a sapere come si fa… :-(

  6. Casa Organizzata   •     Author

    cerca gravatar su google, iscriviti e metti l’avatar che preferisci e voilà :)

  7. cembolina   •  

    uau
    sembra facile…
    chissà sa la cosa mi è riusicita…

    ora clicco su submit comment e spero di non rivedere quell’orrenda faccina rosa accanto al mio nome…

    :-)

  8. cembolina   •  

    :-((((((((
    perché il mio gravatar non mi ha seguito?
    :-((((((((

  9. cembolina   •  

    ohhh
    adesso la faccina rosa orrenda è sparita
    e ci sono io!!!!

    :-)

    miracolo!

    grazieeeee :-D

  10. Casa Organizzata   •     Author

    visto che era facile? :D

  11. cembolina   •  

    seeee…
    se non mi davi le dritte tu, a quest’ora c’avevo ancora l’orrenda faccina rosa :-D

  12. Athena   •  

    In un sito ho trovato tra i suggerimenti di non mischiare mai bicarbonato e aceto perché essendo opposti tra loro, il primo basico e il secondo acido, si neutralizzano, o perlomeno si riduce l’effetto dei singoli elementi

  13. Casa Organizzata   •     Author

    ciao Athena, in altri articoli ho spiegato perchè in questo caso aceto+ bicarbonato funzionano: il trucco è di far avvenire la reazione tra i due componenti direttamente sul calcare, se ci si riesce l’azione è molto più efficace piusttosto che con l’uso di una sola delle due sostanze, capito? ;)

  14. cinzia   •  

    Molto interessante l’uso del bicerbonato…sono una sua fans…ma c’è sempre da imparare! Chiedo: gli oli essenziali che citate dove si acquistano? e l’acqua distillata è quella demineralizzata che si vende in lattina per il ferro da stiro?

  15. Casa Organizzata   •     Author

    ciao cinzia e benvenuta :D
    Gli oli essenziali si possono acquistare online, in farmacia o in erboristeria. L’acqua demineralizzata è proprio quella lì ma va bene anche l’acqua oligominerale oppure anche quella normale del rubinetto se non ne hai dell’altro tipo ;)

  16. andrea   •  

    Aceto e bicarbonato?
    E’ un non-senso: l’aceto e’ un acido debole, il bicarbonato e’ una base debole.
    Il risultato’ e’ che ottieni un sale (l’acetato di sodio), anidride carbonica (che vedi “friggere”) e acqua, dalla loro commistione.

    Come tutto questo possa lavare le incrostazioni, non vedo.

    Meglio, invece, usare l’aceto caldo e basta.
    Oppure, se devi pulire i getti dei rubinetti o il telefono della doccia, svitali e lasciali ammollo in aceto. Vedrai che brillantezza!

  17. Emma   •  

    Anch’io uso solo l’aceto, lascio un pò in ammollo e poi ci gratto un pò…col bicarbonato proverò

  18. Lucianna   •  

    E per pulire ed igenizzare l’interno del water, compreso il fondo dove non riesco ad arrivare con lo spazzolone, cosa mi consigli?

  19. Helena   •  

    Ciao…e se io dovessi sturare lo scarico della doccia che è sporco ma non solo di calcare?? ho letto che si può usare bicarbonato, sale da cucina fino, aceto e acqua bollente…ma siamo sicuri che può pulire bene non solo il calcare???

  20. Gloria   •  

    per un effetto magistrale o per rubinetti particolarmente attaccati dal calcare si può aggiungere del Bicarbonato tipo Solvay….frigge frigge e sconfigge!!! parola della regina della casa!!

  21. Helena   •  

    Ho provato sulla doccia, accidenti se funziona!! è una cosa strabiliante! Io e la mia coinquilina ci siamo un po’ intossicate ma il risultato è garantito anche nelle docce o negli scarichi più ostinati!

Rispondi