Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Questo non è un ammorbidente completamente ecologico come quello fatto con solo aceto ed oli essenziali, però è quello che più si avvicina all’effetto del vero ammorbidente industriale.

Quindi per chi non riesce a rinunciare, o ha mariti che non amano l’odore dell’aceto, può essere un’alternativa che ha un minore impatto ecologico, economico e anche sulla salute.

Un compromesso tra il non usare niente, come faccio io, e l’usare ammorbidenti chimici dannosi come fanno la maggior parte delle famiglie, ignare di quello che resta sui tessuti che indossano e di quello che si riversa in mari e fiumi.

Ingredienti

– un flacone vuoto da 1 litro

– 200 ml di aceto bianco o di mele

Seguimi anche su Facebook:

– 50 ml di balsamo per capelli

– acqua calda q.b.

– oli essenziali (facoltativo)

Versa nel flacone i 50 ml di balsamo per capelli (se vuoi un ammorbidente più ecologico usa un balsamo ecologico), l’aceto, qualche goccia di olio essenziale (per i profumo o per aumentare il potere disinfettante della miscela) e poi aggiungi acqua calda q.b. a riempire il flacone.

Chiudi bene con il tappo e agita forte per miscelare gli ingredienti e sciogliere bene il balsamo nella soluzione.

Aggiungi in lavatrice riempiendo a metà la vaschetta apposita per l’ammorbidente, e fai i tuoi lavaggi come al solito.

L’odore dell’aceto a fine ciclo non sarà più percepibile e il profumo del balsamo sarà delicatissimo, il risultato è un ottimo profumo di bucato pulito.

Anche l’impatto economico di questo ammorbidente è ottimo perché con un normale flacone da 250 ml. di possono preparare 5 litri di ammorbidente, sufficienti per almeno 100 lavaggi in lavatrice (considerando 50 ml circa di ammorbidente fatto in casa per ogni lavaggio a macchina).