Come e quanto spesso lavare il reggiseno

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Come e quanto spesso lavare il reggisenoTrovare il modello di reggiseno giusto per me è già un impegno non da poco, rischiare anche di rovinarlo durante il lavaggio o non tenerlo nel modo giusto è un rischio che non voglio correre, così mi sono studiata quello che dicono gli “esperti” e ho trovato la mia routine perfetta.

Io da qualche anno indosso il reggiseno anche di notte, avendo un seno tra la quarta e la quinta sto molto meglio così e per fortuna è ufficialmente decaduta la diceria che questa abitudine potesse favorire il cancro, vari studi hanno decretato che non c’è nessun rischio di maggiore incidenza del cancro né la cosa rovina il seno, anche se è consigliato mettere da parte almeno di notte i reggiseni push-up e con il ferretto.

Però tenendolo per tante ore si sporca e si consuma di più, questo è ovvio.

Tanto per cominciare è bene lavare il reggiseno ogni 7-10 giorni a seconda dell’uso che se ne fa, se parliamo di reggiseni sportivi o di chi come me lo indossa per molte ore è meglio orientarsi sul lavaggio ogni settimana, se invece l’uso è meno intenso si può tranquillamente programmare tre volte al mese, io tengo sempre almeno tre reggiseni normali in uso per avere sempre il ricambio pulito più quelli civettuoli per occasioni speciali con il mio compagno 🙂

Per il lavaggio è bene sempre controllare le etichette ma usando detergente biologico delicato e acqua appena tiepida vai sul sicuro.

L’ideale è il lavaggio a mano, in lavatrice invece bisogna stare un po’ più attente, scegliere un ciclo di lavaggio a freddo (sotto i 30°) e dotarsi di alcuni accessori per proteggerlo soprattutto se è imbottito e/o con il ferretto.

L’ideale è usare per ogni reggiseno un sacchetto in rete e un salva-reggiseno a conchiglia, in modo da proteggerlo perfettamente sia dall’usura della centrifuga sia per evitare che le coppe si sformino irrimediabilmente.

Gli stessi accessori protettivi puoi usarli anche quando lo metti nell’asciugatrice anche se questo ulteriore passaggio è un ulteriore stress per i tessuti delicati del reggiseno, quindi se puoi evitalo e usalo solo per le giornate di pioggia.

Seguimi anche su Facebook:

Piccoli segreti da ricordare quando lavi il reggiseno:

1. Allaccia sempre i ganci prima di mettere i reggiseni in lavatrice, anche con il sacchetto e la conchiglia protettiva se restano liberi possono impigliarsi negli altri indumenti tirando i fili e rovinando capi a cui tieni.

2. Usa sempre un detergente biologico e delicato e usane una quantità minima. Gli eventuali residui li terresti a diretto contatto con la pelle per molte ore quindi meglio evitare sostanze irritanti.

3. Stendili su una superficie piana mettendoli bene in forma, evita di appenderli perchè si rovinano.

4. Al momento di riporli nel cassetto mettili mantenendo le coppe perfettamente in forma, non appiattirli o schiacciarli con altri indumenti per nessun motivo.

Come e quanto spesso lavare il reggiseno1

Rispondi