Come risparmiare su AmazonNon so se l’ho mai detto chiaro e tondo ma io sono una cliente appassionata su Amazon, nel corso degli anni ho comprato davvero tantissimi oggetti, anche cose che di solito non si pensa di acquistare online, come apparecchi sanitari, elettrodomestici e anche abbigliamento e prodotti alimentari sia per me che per i miei figli.

I motivi sono presto detti: buoni prezzi, ottima scelta trasversale a tutti i generi di prodotto (compresi gli alimentari) e soprattutto un servizio clienti ottimo.

Ci sono anche altri shop online che uso con piacere (e che hanno un servizio clienti altrettanto buono) ma Amazon ha la marcia in più dell’assortimento stellare.

I prezzi in genere sono molto buoni ma ci sono anche alcuni trucchi per risparmiare ancora di più e non sbagliare scelta, è vero che è sempre possibile rendere l’ordine intero o solo una parte e ottenere in brevissimo tempo il rimborso, ma è meglio scegliere bene prima in modo da evitare anche questa piccola seccatura, giusto?

A me tra i tanti ordini che ho fatto (solo negli ultimi 3 anni ne ho contati un centinaio nel mio account…) mi è capitato di rendere i prodotti solo 2 o 3 volte perché faccio molta attenzione prima di cliccare il fatidico bottone arancio.

Anche se vorrei ordinare immediatamente per ricevere i prodotti il prima possibile ho imparato a mettere nel carrello e poi lasciar sedimentare un po’ di giorni la cosa, uso tantissimo anche l’opzione “salva per dopo” e le liste di interessi.

Come risparmiare su Amazon-002

Ordino in fretta solo in caso di offerte speciali a tempo, in quel caso bisogna essere veloci ma è bene comunque controllare bene la pagina del prodotto, in particolare:

Seguimi anche su Facebook:

1. se il prodotto viene venduto da Amazon o da un venditore diverso

2. se il prodotto viene spedito da Amazon o direttamente da un venditore diverso

3. se le spese di spedizione sono gratis oppure no

4. le stelline e poi anche le recensioni (che bisogna imparare a spulciare bene perché ce ne sono in mezzo anche di fasulle…)

Amazon - vetrina venditore

Se chi vende non è Amazon è bene fare un controllo sulla pagina del venditore, basta cliccare sul nome in azzurro per aprire la pagina completa dove si trovano varie cose utili: le informazioni dettagliate sul venditore compreso indirizzo (molti sono all’estero), il numero di telefono e il numero di partita iva. Le Informazioni sull’attività commerciale del venditore, ad esempio se è concessionario autorizzato per qualche marchio. Ancora sotto c’è il box con tutti i feedback dei clienti che hanno già acquistato, dal più recente in poi in ordine cronologico.

Amazon informazioni dettagliate sul venditore

L’ultimo box a sinistra sulla pagina del venditore è dedicato al riassunto della Garanzia dalla A alla Z di Amazon con i link per contattare quello specifico venditore, per contattare l’assistenza clienti, per vedere i costi di spedizione e via così, come puoi vedere nell’immagine qui sotto.

Amazon . garanzia dalla A alla Z

Negli ultimi tempi sono arrivati tantissimi venditori cinesi che spediscono proprio dalla Cina, non c’è ovviamente niente di male ma il rischio è che arrivino i balzelli della dogana a rovinarti la festa, se posso io evito sempre di comprare fuori dall’UE perché le tasse doganali sono care e sono anche una gran scocciatura, in passato mi è capitato che il pacco rimanesse fermo al deposito per molto tempo e sinceramente quando ordino desidero che il mio pacco arrivi il prima possibile senza costi ulteriori!

Se invece il venditore è cinese (o americano o comunque fuori dall’UE) ma chi spedisce è Amazon puoi stare serena, i tempi saranno un po’ più lunghi ma almeno non c’è il rischio della dogana.

I venditori Inglesi non danno problemi perché i pacchi provenienti da UK non vengono fermati e tassati alla dogana, meno male.

Un altro modo per risparmiare è di tenere sottocchio gli articoli che ti interessano perché su Amazon ci sono tantissime oscillazioni di prezzo, sono giornaliere e vanno da pochi centesimi fino a decine di euro e percentuali elevate.

Se hai l’abitudine (come me) di mettere molti oggetti nel carrello e nello spazio “salva per dopo” e di lasciarli per un tempo indefinito (cioè finché non te li puoi permettere con un ordine liberatorio) Amazon ti offre un ulteriore servizio che ti permette di vedere se quegli articoli stanno subendo delle variazioni di prezzo.

Purtroppo è un’opzione solo se capiti nel carrello almeno giornalmente, in quel caso ti appare un box in alto che ti avvisa, ma non arrivano alert e il rischio è di perdere l’informazione utile di un bel ribasso.

Amazon - servizio che monitora le oscillazioni di prezzo

Per riuscire a monitorare i prodotti che mi interessano uso un servizio esterno che trovi cliccando qui sul nome verde CamelCamelCamel, è in italiano e ti consente di monitorare le oscillazioni di prezzo di qualsiasi prodotto (anche con l’estensione “Camelizer” per il browser) e di farti arrivare gli alert quando il prezzo scende o sale in base alle soglie che stabilisci tu. Decisamente geniale!

Un’atra cosa da monitore sono i coupon sconto, ti basta digitare “coupon sconto amazon” su google e te ne appaiono un milione, molti sono fuffa ma io controllo sempre quelli nelle prime pagine, se invece hai un sito di coupon preferito segui quello e sei a posto, io preferisco spulciare qui e là.

Come risparmiare su Amazon_