Guest Post

Il Guest Post è una forma di collaborazione molto usata nel mondo anglosassone, se hai voglia di scrivere qualcosa di bello per Casa Organizzata io sono felice di ospitarti.

I vantaggi sono per te, che puoi trovare nuovi lettori, e per me che posso offrire una visione diversa dalla mia a chi mi segue.

Ovviamente avrai la possibilità di inserire link verso il tuo blog con l’anchor text che preferisci e i tuoi articoli saranno firmati da te con l’aggiunta di una breve nota biografica.

Immagino che se sei qui tu mi conosca già e che conosca il tanto lavoro e la passione che metto qui dentro, ma se sei proprio affamato di numeri puoi trovarli sul mio Media Kit.

guest post

Come sai la qualità e l’originalità sono i due requisiti che ritengo più importanti per gli articoli di questo blog.

Anche i guest post, per essere accettati e pubblicati, devono rispettare queste regole basilari e le seguenti linee guida.

Chi può propormi un Guest Post

  • I miei lettori che commentano e interagiscono sul blog o sulla Pagina Facebook
  • I blogger che hanno siti e blog NON commerciali

Prima di propormi un Guest Post assicurati

  • di aver letto i miei articoli e di aver capito lo spirito del mio blog
  • di aver letto altri guest post apparsi sul blog per comprendere cosa mi piace
  • che il tuo post sia veramente utile ai miei lettori
  • che il tuo post sia inedito e originale
  • che le foto a corredo del post che vuoi proporre siano di tua proprietà o libere da vincoli di copyright

Hai letto sopra e hai un post da propormi? Fai così:

  • mandami una email a alessiascrap [at] gmail.com
  • nella email presentati, scrivimi chi sei, quali sono le tue passioni e perchè vorresti scrivere un guest post per il mio blog
  • indica il tema di cui vuoi scrivere
  • riporta il titolo del tuo articolo e una scaletta del post che vuoi scrivere, se hai una foto mandami anche quella
  • scrivimi l’indirizzo del tuo blog e aggiungi, se ne hai, altri guest post scritti in passato

Se la tua idea mi sembra in linea con i miei argomenti e la mia filosofia ci sentiamo e puoi scrivere il post, mandarmelo, nei tempi che stabiliremo di comune accordo, insieme ad una tua presentazione di 500-600 caratteri che apparirà in calce al post, in cima io scriverò una breve introduzione con il link al tuo blog.

Cosa ti chiedo durante e dopo la pubblicazione dell’articolo:

  1. serietà, educazione e rispetto dei tempi di pubblicazione.
  2. il tuo impegno a rispondere ai commenti al tuo post.
  3. ottima conoscenza della lingua italiana.

Specifiche del guest post

  1. Lunghezza del post: La lunghezza minima richiesta è di 400 parole, una lunghezza massima non esiste ma se il post è troppo lungo posso decidere di dividerlo in 2 o più parti.
  2. Link: non sono accettati link all’interno del testo a meno che non puntino a reali risorse utili per il lettore. Non sono mai accettati link di affiliazione o a prodotti e servizi di terzi.
  3. Linguaggio: sei libero di scrivere con il tuo stile, anzi te lo consiglio fortemente perchè è quello il bello di ospitare un guest post, la possibilità di far sentire una voce diversa ai miei lettori. Ovviamente non accetto articoli  che contengano un linguaggio volgare.
  4. Immagini: ti consiglio di inviare insieme al post almeno due immagini che illustrino e completino l’articolo. Le immagini compaiono in due formai, una quadrata ad inizio post da 400×400 pixel e una centrata tra i blocchi di testo con la larghezza di 700 pixel.

Promozione del guest post e del guest blogger

Al tuo articolo, come a tutti quelli che pubblico, sarà data la massima diffusione possibile sui miei canali ma ti chiedo di diffonderlo anche sui tuoi canali personali (evitando lo spam) per aumentarne la diffusione e la possibilità che venga letto da più persone interessate possibili.

Ecco i guest post già pubblicati in passato:

LAUNDRY ROOM: COME ORGANIZZARE LA LAVANDERIA

DECALOGO DEL DISORDINATO: COME USCIRE DAL CAOS

GUEST POST: COME MIGLIORARE I CAPELLI (I PARTE)

GUEST POST: COME MIGLIORARE I CAPELLI (II PARTE)

GUEST POST: COME MIGLIORARE I CAPELLI (III PARTE)

GUEST POST: CONFESSIONI DI UNA MAMMA DIVERSAMENTE ORGANIZZATA

GUEST POST: COME CALCOLARE LO STIPENDIO DELLA BABY SITTER

Rispondi