Di frigorifero ho parlato tanto e ho preparato più di un planning dedicato, perché è un elettrodomestico importantissimo nelle nostre case.

E’ importante mantenerlo sempre efficiente, pulito (il rischio di contaminazioni alimentari è alto) e con i consumi sotto controllo ed è proprio di consigli per limitare il consumo di energia elettrica con il frigorifero la cosa di cui voglio parlarti oggi.

Basta tenere a mente 5 piccoli accorgimenti per averlo perfettamente regolato sia sulle prestazioni sia sul risparmio, basta così poco per ridurre i consumi almeno del 10-15%.

1. posizionalo in una zona fresca e tienilo spostato almeno 5-10 cm. dal muro

Lontano da fonti di calore come forno e piano cottura e lontano dal sole, inoltre deve essere tenuto un po’ scostato dal muro in modo che l’aria circoli bene intorno alla serpentina, l’ideale sono 10 cm. di distanza, è questa la posizione giusta per piazzarlo.

2. controlla e regola il termostato

Il termostato va tenuto sotto controllo e regolato bene nelle varie stagioni, d’estate se in casa fa molto caldo si può abbassare la temperatura di 1 o 2 gradi ma non è indispensabile, non è MAI il caso di tenerlo sotto i 4°, anzi la temperatura ideale è di 5-6 gradi, altrimenti consuma tantissimo e non migliora la conservabilità dei cibi, in più tende a fare tanta brina e a rovinarsi più in fretta.

Seguimi anche su Facebook:

Se il tuo frigorifero non ha il termometro elettronico ma solo la rotellina con i numeri (che NON corrispondono mai ai gradi) per capire come regolarlo devi munirti di un termometro da frigo e fare varie prove, regolando la rotellina con i numeri, per trovare la regolazione giusta.

LEGGI ANCHE  Detersivo per piatti a mano e lavastoviglie tutto-in-uno

In ogni caso rileggiti le istruzioni (o cercale sul online sul sito del produttore, se le hai perse) perché sicuramente ci sono informazioni utili su termostato e temperature e su come posizionare gli alimenti sui vari ripiani e cassetti.

3. mantieni la distanza tra gli alimenti

Il frigorifero non dovrebbe mai essere troppo pieno, perché possa raffreddare tutti i cibi nel modo giusto deve poter circolare l’aria, controlla che non ci siano massi di roba e tienilo sempre ben ordinato, magari con l’aiuto di appositi cestini in plastica forata che si trovano in tutti i reparti di articoli casalinghi (e anche nei negozio “tutto a 1 euro”).

4. tieni pulito il condensatore

Il condensatore è la serpentina nera posta sul retro del frigorifero, deve essere tenuta pulita dalla polvere per poter funzionare al meglio. Regolarmente (va bene inserirla tra i lavori del planning stagionale)programma questa piccola manutenzione: spegni l’apparecchio, stacca la presa dalla corrente e poi usa la bocchetta lunga dell’aspirapolvere per eliminare bene tutta la lanuggine.

5. apri la porta il meno possibile e chiudila appena hai finito

Sembra una sciocchezza ma ricordarsi di pensare e chiedere cosa serve a tavola prima di aprire il frigorifero, e poi richiudere la porta appena tirato fuori il cibo, fa già risparmiare elettricità e riduce l’usura del motore, allungando la vita al nostro apparecchio.

LEGGI ANCHE  Igiene domestica: Come pulire e igienizzare le spugne della cucina

Gli stessi identici accorgimenti valgono anche per i freezer (sia a colonna sia a pozzetto) quando sono separati dal frigorifero…