Pasta detergente antimuffa fai da te

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Pasta detergente antimuffa fai da teIo odio la muffa!

Ho avuto dei grossi problemi nella casa in cui abitavamo prima, i bambini erano piccoli piccoli e hanno avuto gravi problemi respiratori che poi si sono completamente risolti crescendo e cambiando casa.

Insomma io della muffa ho il sacrosanto terrore, in questa casa non ne ho da nessuna parte perché è stata costruita al meglio, però presto dovremo cambiare di nuovo e la paura è un po’ tornata, farò tutti i dovuti controlli prima di scegliere dove andare ma intanto cerco anche di premunirmi.

Ho unito qualche componente semplice per creare una ricetta fai da te, una pasta leggermente abrasiva e antimuffa.

Ingredienti

– sale fino

– aceto bianco

Seguimi anche su Facebook:

– O.E. di Tea Tree

– acqua ossigenata a 50 volumi

– guanti di lattice

Prima di tutto mettiti i guanti perché l’acqua ossigenata a 50 volumi non deve toccare la pelle.

In una ciotola versa 250 gr. di sale fino, aggiungi una spruzzata di aceto bianco fino a rendere il sale umido e mescola bene.

Aggiungi 5 cucchiai di acqua ossigenata a 50 volumi e un cucchiaino di O.E. di Tea Tree.

Mescola ancora con cura ed ecco pronta la pasta abrasiva antimuffa, puoi passarla con una spazzola o una spugna dove serve.

Essendo abrasiva e decolorante (per via dell’acqua ossigenata) non usarla su superfici tinte ed in ogni caso fai prima una prova in un angolo nascosto.

Aceto, tea tree e acqua ossigenata sono tutti e tre ingredienti attivi nei confronti della muffe e messi insieme diventano ancora più potenti eliminando sia la muffa che le spore (che sono la cosa più pericolosa), se la muffa che devi eliminare è tanta io ti consiglio di usare anche una mascherina (proprio per evitare di inalare le spore) e poi arieggia molto bene il locale prima di soggiornare, soprattutto se ci sono bambini,con la muffa non si scherza purtroppo!

E’ anche importante indagare sui motivi che hanno fatto comparire le macchie perché se non si agiste sulle cause la muffa tenderà a tornare anche dopo aver pulito.

Tu hai problemi di muffa? Sei riuscita a risolvere in qualche modo?

7 pensieri su “Pasta detergente antimuffa fai da te”

  1. Ciaooo…
    quale argomento più scottante per me… io ho comprato una casa che è stata disabitata tanti anni e il primo inverno che abbiamo passato qui avevo le pareti NERE!!!
    Inizialmente ho usato quelle schifosissime lozioni ultra mega tossiche (io, inesperta, non sapevo cosa stavo dando), poi mi sono documentata sul magico mondo di internet ma non ho trovato nessun metodo naturale che mi potesse soddisfare… solo l’utilizzo di alcol denaturato al 70 o all’80%. Non è che elimina la muffa, ma se lo spruzzi nelle pareti regolarmente fa in modo che quella indisiderata ospite non torni.
    Grazie della dritta, recupero gli “ingredienti” e poi ci do sotto.
    Ti terrò aggiornata…

  2. Anch’io odio la muffa!La casa dove abitiamo è nuovissima ma la muffa è comparsa ugualmente; pensa che i costruttori ci hanno detto che è normale e che, visto che le nuove case sono “a prova di spiffero” è normale che si formi muffa. (?!?!?).Perciò questa pasta detergente mi fa molto comodo, vado subito a prendere quello che mi manca e mi metto all’opera!

  3. Buon pomeriggio Rita,
    puoi trovarla nei negozi di articoli per parrucchieri a 50 volumi oppure dai ferramenta quella a 130 volumi che però deve essere maneggiata con cautela (con guanti e occhiali protettivi) e deve essere diluita una parte di acqua ossigenata + 2 parti di acqua per arrivare ai 50 volumi e dopo averla diluita bisogna usarla subito perché non è più stabilizzata.

Rispondi