come richiedere il bonus bebè 2018

Anche quest’anno è stato ri-confermato il “bonus bebè” e io sono qui a spiegarti tutto quello che devi sapere per richiederlo senza perdere tempo.

Il bonus bebè è un contributo corrisposto alle famiglie che hanno avuto (nato, adottato o in affido pre-adottivo) un bimbo nel 2018.

Se sei in attesa proprio per quest’anno sei a cavallo, vediamo insieme quali altri requisiti ti servono per poterlo richiedere.

Purtroppo c’è qualche differenza rispetto all’anno scorso: la buona notizia è che vale dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018, la cattiva notizia è che non viene più corrisposto per i primi 36 mesi, ma solo per i primi 12 mesi dopo la nascita del bimbo.

Se la tua famiglia ha un ISEE inferiore ai 25mila euro puoi fare richiesta all’INPS entro 90 giorni dalla nascita di tuo figlio, oppure dall’ingresso in famiglia se hai un bimbo in adozione.

La richiesta la puoi fare direttamente sul portale www.inps.it o attraverso un patronato.

Seguimi anche su Facebook:

Per fare la domanda molto velocemente dal portale online devi essere in possesso del PIN e dopo esserti loggata devi fare questi semplici passaggi:

1. vai alla sezione “SERVIZI ONLINE”

2. clicca su “INVIO DOMANDE DI PRESTAZIONI A SOSTEGNO DEL REDDITO”

LEGGI ANCHE  Niente Lista di Nozze, meglio l'idea del porcellino di nozze o di nascita

3. clicca su “ASSEGNO DI NATALITÀ”

4. clicca su “BONUS BEBÈ”

5. clicca su “INSERIMENTO DOMANDA” e scrivi tutti i dati richiesti

L’importo dell’assegno dipende dal tuo ISEE e ti verrà versato dall’INPS direttamente sul conto corrente bancario, postale o anche sulla carta prepagata.

Se l’ISEE di famiglia è inferiore ai 7.000 euro il contributo totale per i 12 mesi sarà di 1.920 euro, cioè 160 euro al mese

Se l’ISEE è compreso tra 7.000 euro e 25.000 euro il contributo totale sarà di 960 euro, cioè 80 euro al mese.

L’INPS comincerà a pagare dal mese successivo a quello in cui hai presentato la domanda, al primo pagamento ti arriveranno i soldini anche dei mesi che sono già passati dal primo mese del tuo bimbo, cioè le mensilità che hai già maturato.