Smacchiare: le sei regole d’oro contro le macchie

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

foto di stevec77

Il primo consiglio, che non fa parte delle seguenti 6 regole, riguarda in particolar modo la biancheria: meglio rinunciare al bianco su cui gli aloni campeggiano irrimediabilmente, meglio rinunciare anche ai colorati in tinta unita che se smacchiati con un certo vigore scoloriscono nel punto dove prima c’era la macchie, meglio scegliere delle belle fantasie vivaci e varie per far durare la biancheria e lungo e camuffare le macchie più ostinate 😉

 

1. Importante è il tempo, prima riesci ad agire e più sarà efficace l’intervento, le macchie fresche si eliminano molto più facilmente.

 

2. I capi bianchi di cotone possono essere candeggiati ma i tessuti bianchi sintetici tendono ad ingiallire con lo stesso trattamento, quindi molta attenzione.

 

3. I tessuti naturali in genere resistono anche a temperature di lavaggio elevate.

Seguimi anche su Facebook:

 

4. Un pre-trattamento (ammollo) in acqua calda allenta la presa della macchia.

 

5. Le fibre sintetiche in genere sono delicate e sensibili ai reagenti contenuti negli smacchiatori chimici, meglio evitare oppure testare su un bordo nascosto.

 

6. I tessuti delicati rischiano con qualsiasi tipo di trattamento casalingo e spesso è meglio affidarli ad un buon professionista per la smacchiatura.

2 pensieri su “Smacchiare: le sei regole d’oro contro le macchie”

Rispondi