Come risparmiare a Natale? Con il fai da te

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Come risparmiare a Natale? Con il fai da teDi estrema attualità il tema del risparmio sotto Natale, questo 2012 non è stato tenero con le nostre finanze e il Natale già minaccia di dare il colpo di grazia…

Il segreto sta nel comprare solo quello di cui non si può fare a meno e poi privilegiare il fai da te sia per i regali che per gli addobbi, ma anche per pranzi e cene festive con tutta la famiglia.

Invece di comprare i ravioli si possono fare in casa magari con l’aiuto di nonne e bambini, le prime saranno felicissime di rispolverare le tante cose che sanno fare e di insegnarle ai più giovani e i bambini saranno elettrizzati per aver contribuito a preparare il cibo e si divertiranno ancor di più a mangiarlo 😀

C’è anche il retro della medaglia purtroppo, perché i tanti italiani che lavorano nel commercio saranno penalizzati da questo ritorno alle origini, credo che la cosa migliore stia nella misura, calibrare bene le nostre scelte ed i nostri acquisti per riuscire a barcamenarci tutti al meglio in attesa che passi questa bufera economica.

Io sto preparando vari post sul tema dei regali fai da te, ma regali belli che non hanno niente da invidiare a quelli “firmati” che siamo abituati ad usare come “status symbol”, e tu come ti hai pensato di fare?

Un pensiero su “Come risparmiare a Natale? Con il fai da te”

  1. Io vivo in Sardegna e per fortuna qui esiste ancora il fare le cose in casa, dai ravioli ai papassini (biscotti con frutta secca), fino a fare il pane (anche il pane carasau-carta da musica)nel forno a legna. E i bambini impazziscono tra impastare, ritagliare le forme dei biscotti e dei ravioli, anche se buona parte della ricotta finisce nei pancini, e altrettanto la frutta secca. Ma ci divertiamo tantissimo, e non ci rinunciamo per niente al mondo.Un caldo abbraccio e buone feste a tutti.

Rispondi