Focaccella al vapore con olive taggiasche e semi di lino - senza forno, non compro più il pane

In questi ultimi mesi sono stata un po’ silenziosa qui sul blog, i motivi sono vari ma uno dei principali è che stavo lavorando a nuove autoproduzioni semplici ed efficaci, che mi servono per risparmiare sulla spesa.

Non so se anche tu ti sei accorta che fare la spesa è diventata una lotta impari, anche comprando quasi tutto in offerta o al discount è sempre più difficile riuscire ad arrivare a fine mese.

Sono stati mesi davvero duri per cercare di modulare gli acquisti senza dover rinunciare in toto a qualità e/o quantità sufficiente per la famiglia.

Sto cominciando in queste ultime settimane a vedere uno spiraglio di luce, proprio grazie ad alcune preparazioni semplici che ho affinato e altre su cui sto ancora sperimentando per ottenere un risultato come lo desidero.

Pian piano pubblicherò le mie ricette e comincio oggi con questa focaccella al vapore, che mi permette di non comprare più pane nè focaccia con un grandissimo risparmio in termini di tempo e di denaro.

La ricetta è super semplice e veloce, anche se lavori fuori casa a tempo pieno non avrai difficoltà a fare il pane al vapore ogni volta che ti serve.

Seguimi anche su Facebook:

Il tempo totale, tra preparazione compresa lievitazione se usi il lievito di birra) e cottura è di circa 90 minuti, se preferisci usare la pasta madre ci vorrà un pochino più di tempo per la lievitazione, ma la focaccella lievita da sola e mentre lo fa tu puoi fare altro.

LEGGI ANCHE  Risparmiamo e stiamo meglio con la pausa pranzo faidate

La cosa più interessante di tutto è che NON SERVE IL FORNO, questo riduce tantissimo il costo finale del pane, cuoce sul fornello con il cestello per la cottura a vapore, in 30-40 minuti è pronto senza pre-riscaldamento del forno, che è quello che fa spendere tanti soldini.

Io aggiungo olive taggiasche e semi di lino all’impasto, ma puoi lasciarlo al naturale o aromatizzarlo a piacere, io ho fatto tante prove e altre ne farò ma semi di lino e olive taggiasche è la mia combinazione preferita, quelle che ho già provato sono: gusto pizza (con salsa di pomodoro e origano essiccato nell’impasto), al rosmarino e al latte.

Pane al vapore con olive taggiasche e semi di lino

La consistenza è diversa dal classico pane fatto al forno, ma ci si adatta in fetta, è vaporosa come i panini al vapore cinesi, ma invece di fare dei panini piccini io ottimizzo il tempo facendo un’unica focaccella.

L’impasto è velocissimo e ad alta idratazione.

La ricetta te la racconto qui sotto, vedrai che è semplicissima, a prova di bomba Smile

Ingredienti

– 300 grammi di farine miste (io di solito mescolo farro, tipo 2, manitoba e semola rimacinata)

– 1 bicchiere di acqua tiepida

– 1/2 bustina di lievito di birra (oppure 70 grammi di lievito madre)

– 1 cucchiaio di olio evo

– un cucchiaio di olive taggiasche in olio evo

LEGGI ANCHE  Ricette estive: insalata di pompelmo rosa e gamberetti

– 1 cucchiaio di patè di olive taggiasche in olio evo

– 2-4 cucchiai di semi di lino

– 2 cucchiaini rasi di sale fino

In una ciotola mescola le farine e il sale, aggiungi olive, patè di olive, semi di lino e olio evo.

Nella metà dell’acqua sciogli il lievito di birra e quando è ben sciolto versa l’acqua nell’impasto.

Impasta direttamente nella ciotola e aggiungi man mano il resto dell’acqua fino ad ottenere un impasto morbido.

Prepara la pentola per la cottura a vapore, con l’acqua sul fondo, il cestello forato, un disco di carta da forno bagnata e ben strizzata, adagia l’impasto sulla carta da forno, metti il coperchio e lascia lievitare per un’oretta, o quando l’impasto è diventato 2-3 volte tanto.

Quando è lievitato accendi il fuoco sotto la pentola e cuoci a fuoco medio-basso per 35-40 minuti.

Al termine della cottura spegni il fuoco, togli il coperchio, quando il vapore si è dissolto tira fuori il cestello (occhio a non bruciarti), togli la carta forno e trasferisci la pagnottella su una griglia forata per farla raffreddare.