[benessere] Contro lo stress diventa (un pò) cattiva

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

untitled1

Confesso che la prima puntata di questa rubrica sul benessere doveva essere diversa (completamente diversa) ma poi ho trovato questo articolo e non potevo non proporlo per la sezione Controcorrente 😉

 

Dal sito www.salute.agi.it:

 

Trasgredire aiuta a sentirsi più giovani e felici

STRESSATO? ECCO LE COSE(CATTIVE) PER STAR MEGLIO

 

(AGI) – Londra, 22 lug. – Solo i buoni muoiono giovani, dice il vecchio adagio, e ora uno studio scientifico da’ la conferma: quando ci si sente stanchi e stressati, non c’è niente di meglio che compiere qualche (blanda) cattiva azione per sentirsi subito meglio.

Seguimi anche su Facebook:

 

Abbuffarsi in un fast food, abbrutirsi davanti a un reality show o peggio ancora provare a flirtare con la compagna di un amico possono ridurre i livelli di stress, farci sentire più giovani e lasciarci un piacevole senso di maligna soddisfazione. Una ricerca australiana, riportata oggi dal Daily Mail, ha analizzato 1.045 persone, scoprendo che la gran parte di loro si sentiva effettivamente meglio (persino "piu’ felici") nel compiere atti considerati borderline, nel camminare insomma, come si legge nello studio, sul ‘wild side’, il lato selvaggio della vita. Il 59% di loro ha dimostrato una notevole riduzione dello stress, e il 57% si è detto più felice dopo aver trasgredito. Mentre il 56 per cento ha affermato sentirsi più giovane e il 24 per cento di sentirsi sano, e un notevole 38 per cento ha affermato di aver bisogno di essere "cattivo" per far fronte alla attuale situazione economica mondiale di squallore e desolazione.

 

La ricerca ha inoltre constatato che ben il 40% degli uomini sono disposti ad essere "cattivi" per impressionare i membri del sesso opposto, rispetto a solo il 29% delle donne. Gli uomini sono pronti anche a tradire un’amicizia: il 29% degli intervistati ha dichiarato di "non avere alcun problema" nel flirtare con la fidanzata di un amico, contro l’11% delle donne. L’indagine, condotta da Weight Watchers per studiare l’atteggiamento delle persone rispetto alla "tentazione" di uno snack, ha alla fine stilato una sorta di decalogo delle cose "cattive" che si possono fare per sentirsi meglio.

 

  • Ecco l’elenco, con la percentuale degli intervistati che ha indicato la trasgressione preferita:
  • comprare qualcosa di inutile e costoso (43%);
  • saltare il lavoro dandosi malati (39%);
  • non pulire la casa (35%);
  • utilizzare internet sul posto di lavoro per motivi personali (34%);
  • mangiare ad un fast food (28%);
  • inventarsi una scusa per non andare in palestra (27%);
  • flirtare con il/la partner di un amico (20%);
  • saltare di soppiatto una coda (18%);
  • parcheggiare dove non si puo’ (14%);
  • spendere i risparmi per i bambini (13%);
  • guardare un reality show (11%);

Rispondi