La tecnica del pomodoro, il timer applicato a studio e lavoro

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

La tecnica del pomodoro, il timer applicato a studio e lavoro

Ieri mattina leggevo una rivista femminile ed ho trovato un piccolo trafiletto che mi ha incuriosito, è così che ho scoperto la “tecnica del pomodoro” (inteso come timer a forma di pomodoro, il timer da cucina più classico in assoluto) inventata negli anni ‘80 da Francesco Cirillo e solo negli ultimi tempi trasposta sul web e divulgata tramite un e-book gratuito, il sito è completamente in inglese ma l’e-book è scaricabile sia in inglese che in italiano (per fortuna 😉 ).

Sto leggendo il .pdf adesso (47 pagine) e sto scoprendo che è lo stesso metodo che io usavo per studiare dalle superiori all’università, quello di Francesco Cirillo è più strutturato e completo (io il timer non lo usavo ma andavo “ad occhio”) e io mi sono sempre trovata alla grande e sono sicura che anche nel lavoro è un metodo ottimo, che proverò al più presto.

Sul sito esiste anche un kit formato dal timer-pomodoro, la maglietta, il “To Do Today” notes (sul libro ci sono anche le schede da stampare per applicare il metodo ed adattarlo sempre di più alle proprie esigenze) e la matita.

Insomma, non potevo non segnalarti una risorsa gratuita così carina ed intelligente, vai a scaricarti il file e dimmi cosa ne pensi, io intanto vado a finire di leggere…

8 pensieri su “La tecnica del pomodoro, il timer applicato a studio e lavoro”

  1. Esiste un altro sito http://mytomatoes.com/ dove viene messo a disposizione un timer da 25 min dopo i quali c’è la possibilità di descrivere brevemente quello che si è fatto (per mantenere una traccia, ma non è obbligatorio) quindi vengono conteggiati 5 minuti di pausa.
    Per utilizzare il timer basta iscriversi (necessitano solo username e password) in modo anche da salvare le registrazioni delle attività.
    Io ho provato ad utilizzarlo ed è utile.

  2. A dispetto del nome del metodo “pomodoro”, che come prima reazione al sentirlo nominare suscita dubbi e sorrisi, i risultati nell’ambito lavorativo sono sorprendenti se lo si applica con un minimo di disciplina.
    Personalmente lo adotto da un anno circa e posso dire che riesco a fare più cose rispetto a prima.
    Il principale beneficio che si ha è quello di diminuire il grado di procrastinazione (rimandare a dopo le cose che si devono/possono fare adesso) e quello di sviluppare una maggiore focalizzazione nelle attività che si stanno svolgendo.
    Invito i tuoi lettori a visitare il mio blog (www.rinorizzo.com) in cui sono presenti sull’argomento alcuni articoli che possono essere di spunto ai lettori.
    Buon pomodoro

  3. Il tuo sito è stupendo! Io praticamente sono diventata una dipendente 😉 Lavoro, studio, casa.. i tuoi consigli mi sono di grande aiuto!

  4. Da un po’ di tempo mi sono appassionata al tuo blog e lo leggo con molta curiosità ed attenzione. Mi interessa molto questa “tecnica del pomodoro”, ma sul sito non sono riuscita a scaricare l’e-book in italiano. Mi potresti segnalare il link diretto alla pagina? Grazie mille.

Rispondi