2 idee per organizzare ritagli e pagine di riviste

Come mi succede per i libri, amo anche le riviste, amo leggere e informarmi su tantissimi argomenti e ci sono tante riviste che amo comprare, magari non sempre, ma quando un titolo mi attira (e spesso si tratta di craft, uncinetto, lavoro, organizzazione e lavori di casa, bambini, web, ecc. ecc.) difficilmente riesco a resistere.

Non se anche tu sei come me, ma io amo anche tagliare e conservare gli articoli che mi sembra possano essermi utili anche in futuro e, nel corso degli anni, ne ho accumulati un bel po’!

Organizzarli non è mai facile ma io ho trovato due sistemi che mi soddisfano, uno più costoso in termini di soldini ma perfetto per riuscire a conservarli al meglio e poterli riguardare in qualsiasi momento senza alcuno sforzo.

Uno più economico in questo senso ma più “dispendioso” in termini di tempo per la successiva consultazione.

Per il mio sistema preferito servono dei raccoglitori ad anelli da ufficio (quelli alti con il pressino) e tante buste trasparenti con i fori, i ritagli li infilo nelle buste fronte-retro (quindi in genere due fogli per busta) e cerco di catalogarli per argomenti, che poi segno sulla costa del raccoglitore, in questo modo occupano un po’ più di spazio ma rimangono organizzatissimi e possono essere sistemati comodamente su qualsiasi scaffale o libreria.

2 idee per organizzare ritagli e pagine di riviste

Seguimi anche su Facebook:

Il sistema più economico si serve di scatole di cartone (acquistate o riciclate) in cui impilare i vari ritagli, sempre divisi per argomenti per facilitarne la consultazione e la ricerca successiva.

Così ben chiusi si conservano comunque bene e possono essere sistemati negli armadi senza scivolare dappertutto.

2 idee per organizzare ritagli e pagine di riviste

Tu conservi i ritagli? Come ti sei organizzata?