Con questa ricettina veloce partecipo ad un concorsino organizzato dal sito Formaggi dalla Svizzera in collaborazione con il blog Peperoni e Patate.

La sfida è di rivisitare ricette tipiche italiane, meglio ancora se della propria regione, usando i formaggi svizzeri.

Ovviamente ho scelto di usare il pesto genovese senza aglio e ho trovato il giusto sapore nello sbrinz.

L’idea iniziale era di accompagnare il pesto ad un Rosti tipico svizzero ma un pochino rivisitato perché fosse più “mediterraneo” e delicato.

Poi in corso d’opera ho cambiato idea e ho deciso di preparare dei gnocchetti di patate e farina di riso velocissimi, adatti anche a chi è intollerante al glutine e decisamente più italiani del Rosti ma sempre arricchiti con lo sbrinz :mrgreen:

Ingredienti per 2 persone

per il pesto:

Seguimi anche su Facebook:

– una manciata di foglie di basilico di Prà

– un cucchiaio di pinoli

– 20-30 gr. di sbrinz DOP

– olio extravergine d’oliva (meglio se ligure)

– sale

per i gnocchetti:

– 3-4 patate piccole e farinose

– qualche cucchiaio di latte intero o di panna

– sbrinz DOP grattugiato

– farina di riso

– sale e pepe

Il pesto è facilissimo, si mettono tutti gli ingredienti (le foglie di basilico ben lavate e asciugate tamponandole) nel bicchiere del minipimer, si aggiunge olio extravergine q.b. per far girare bene le lame e si frulla velocemente fino ad ottenere una miscela leggermente granulosa.

Poi il pesto si ripone in frigo coprendone la superficie con un filo di olio extravergine.

Per i gnocchetti si lessano le patate, poi si scolano e si lasciano riposare qualche minuto in modo da scolare bene l’acqua.

Quando sono scolate si schiacciano bene con una forchetta, si aggiungono 1-2 cucchiai di latte intero o di panna e si mescola ancora, si regola si sale e pepe e si aggiunge un po’ di sbrinz grattugiato, poi si aggiunge un pochino di farina di riso per asciugare l’impasto.

Poi si pone sulla spianatoia e si impasta ancora, aggiungendo farina fino ad ottenere un impasto morbido ma non umido.

Quando è pronto di fanno dei lunghi “grissini” di pasta da cui tagliare dei gnocchetti piccolini.

Si tuffano i gnocchetti in acqua salata a bollore e si tirano su appena tornano a galla.

Sono molto morbidi quindi è meglio farli riposare un pochino prima di accompagnarli con il pesto e con qualche fettina di sbrinz.

 Contest LA SVIZZERA NEL PIATTO logo