Io, Russell Hobbs e un ferro da stiro speciale: Easy Store

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Russell Hobbs e un ferro da stiro speciale: Easy Store

Qualche tempo fa Russell Hobbs mi ha contattata per provare uno dei nuovi ferri da stiro della serie Easy Store.

Lo sai che io non stiro quasi mai, ho un vecchissimo ferro che uso quasi esclusivamente per i progetti di craft che pubblico su Alessia scrap & Craft, ogni tanto faccio anche qualche pasticcio durante i miei esperimenti, così la piastra in acciaio del mio vecchio ferro è un bel po’ rovinata e non è molto potente, così per stirare quelle poche cose ci vuole tempo, le pieghe non se ne vogliono andare, soprattutto dai tessuti più spessi.

L’istinto è stato di rispondere subito di no, perché appunto non stirando quasi mai un ferro non mi serve.

Però la curiosità ha avuto la meglio e prima di rifiutare sono andata sul sito a curiosare.

Questi nuovi prodotti mi sono piaciuti proprio tanto: leggeri, potenti e con delle caratteristiche nuove, che non avevo mai visto su altri ferri.

Insomma, alla fine ho accettato perché volevo proprio provarli e vederli dal vivo, ho anche pensato che se queste novità mi fossero piaciute sarebbero stati davvero ferri da consigliare anche a te, e così è stato.

Seguimi anche su Facebook:

Mi è arrivata la versione viola (anche i colori sono bellissimi!) che è il modello con cavo Plug & Wind, cioè con il cavo che gira perfettamente intorno alla base e che ha il posto per infilare la spina, in modo che non resti più fuori quando lo ripongo.

Questo cavo è stata una sorpresa, non solo al momento di riporlo, ma anche mentre lo uso, al punto di attaccatura con il corpo del ferro ruota di 360 gradi e in tutte le direzioni, in questo modo non si attorciglia per niente.

La piastra è di ceramica, non ci sono abituata ma scorre bene sui tessuti, mi piace!

Il getto di vapore è bello potente sia come “colpo” sia come spruzzo continuo e la cosa più bella che ho notato è che pur usando sia colpo e getto di vapore, sia spruzzando l’acqua per stirare meglio i tessuti, la carica del serbatoio dura tantissimo, anche se il serbatoio non è più grani di quello di un ferro normalissimo senza caldaia esterna.

Il tempo di riscaldamento e di raffreddamento è altrettanto rapido anche con una potenza alta di 2400 watt, un’ottima caratteristica per chi come me ha pochissimo tempo.

Il cavo è lungo, molto lungo, 2 metri e mezzo per non dare fastidio in alcun modo, e il ferro è leggero e maneggevole.

Il mio giudizio è positivo anche per il prezzo, lo sai che sono molto molto attenta a questo aspetto, che per me va a pari merito con la qualità…

Ci sono tre versioni di ferri Easy Store, uno più economico da 35,00 euro e due un po’ più avanzati a 50,00 euro. un’ottima scelta per avere un elettrodomestico bello, di ottima qualità e di prezzo contenuto.

E poi ti dico ancora una cosa: questi feri sono talmente belli e colorati che anche se restano fuori dal mobile non sfigurano!

Insomma, niente mi convincerà a stirare di più, ma almeno quelle poche volte che lo farò sarà al meglio e davvero con questo ferro è una passeggiata rispetto a come lo facevo prima.

Russell Hobbs e un ferro da stiro speciale: Easy StoreRussell Hobbs e un ferro da stiro speciale: Easy StoreRussell Hobbs e un ferro da stiro speciale: Easy Store

Post Sponsorizzato

2 pensieri su “Io, Russell Hobbs e un ferro da stiro speciale: Easy Store”

  1. ecco… capiti a fagiolo con la tua recensione. Anch’io sono una di quelle che prende il ferro in mano ogni morte di papa, ma quando mi serve deve fare il proprio lavoro. avevo il c3 della jura che era una cannonata: pesantino quel tanto che stiravo i pantaloni con la piega e lisciavo per bene tutte le grinze… solo che dopo 5 anni di onorato servizio mi ha abbandonato (più che altro perchè i costi per le riparazioni iniziavano a raggiungere il costo del ferro stesso). credo che ci farò un pensierino. grazie per aver condiviso!!! =)

Rispondi