Come togliere il cibo bruciato dalle pentole

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Come togliere il cibo bruciato dalle pentole

Qualche volta succede di lasciare troppo sul fuoco una pietanza, magari perché stiamo facendo troppe cose insieme.

La cena è sul fuoco ma i bambini chiamano o c’è qualche altra cosa a cui pensare contemporaneamente e il cibo si attacca sul fondo incrostando irrimediabilmente la pentola.

Quando mi capita io ho un trucco infallibile, uno di quei trucchi che sapevano le nostre nonne e che adesso si stanno perdendo per la strada.

Prima di tutto tolgo tutto il bruciato che viene via facilmente, poi la riempio con acqua fino a coprire l’incrostazione, aggiungo 2-3 cucchiai di sale grosso e la stessa quantità di bicarbonato e la rimetto sul fuoco, lascio prendere bollore al liquido e lo lascio sobbollire piano piano per 20-30 minuti con il coperchio.

Se per caso ho finito il bicarbonato faccio la stessa identica cosa ma invece di aggiungere bicarbonato sostituisco metà acqua con la stessa quantità di aceto di vino.

Al termine del trattamento il cibo bruciato si stacca senza dover fregare la pentola rischiando di rovinarla, se restano ancora dei residui ripeto il procedimento una seconda volta.

Prova e vedrai che risultato.

Seguimi anche su Facebook:

Un pensiero su “Come togliere il cibo bruciato dalle pentole”

  1. Si può utilizzare anche il limone per aiutare a disincrostare ulteriormente le pentole oltre che a dare un ottimo profumo! per usarlo basta tagliare mezzo limone e usarlo proprio come una spugnetta

Rispondi