Se stai leggendo il mio blog è probabile che tu abbia un modem wi-fi in casa, se ce l’hai oggi ti presento la GUIDA DEFINITIVA per ottimizzare il segnale della tua connessione domestica.

E’ un Guest Post utilissimo che ci offre Danila, autrice del blog www.unamammasiracconta.it in cui, lo dice il nome, si racconta a 360 gradi come mamma (e donna) che cerca di riuscire a conciliare tutte le incombenze di ogni giorno.

Insomma, Danila è una di noi 🙂

<< Per chi ha acquistato un nuovo router per estendere Internet in tutta la casa ma qualcosa non funziona, ecco come
ottimizzare il segnale Wi-Fi per la connessione domestica. Quasi sempre occorrono piccoli accorgimenti per migliorare la velocità di connessione, accorgimenti che non tutti sanno e che potrebbero portare ad avere una connessione internet praticamente inesistente in alcuni locali di casa.

Cosa fare allora per migliorare il segnale Wi-Fi di casa?

Come amplificarlo o potenziarlo?

Seguimi anche su Facebook:

Ecco una piccola guida.

Wi-fi lenta, consigli per migliorare la velocità di connessione

Non dite che non è vero, non appena arriviamo in qualche posto sia esso locale, albergo, bar o scuola, la prima cosa
che verifichiamo è la potenza del segnale internet.

Prende? Non prende? A te prende qui il telefono?

Queste sono solo alcune delle domande che ci poniamo quando siamo in compagnia e quando il segnale è scarso o assente.

Ma se fuori non possiamo fare molto, in casa possiamo ottimizzare il segnale Wi-Fi.

LEGGI ANCHE  5 validi motivi + 1 per autoprodurre cosmetici in casa

Ecco alcuni pratici consigli.
Non posizionare mai il router basso
A volte si pensa che la colpa di un segnale scarso o assente in casa sia del router.

In realtà nella maggior parte dei casi la ragione è di natura prettamente tecnica.

Il posto dove si posiziona il router è fondamentale.

L’installazione del router non è difficile e può essere eseguita anche da chi non è particolarmente pratico.

Alcuni di essi infatti, fanno praticamente tutto da soli e non necessitano di un tecnico esperto.

Attenzione però a dove viene messo.

Mai metterlo in posizione bassa, ad esempio sotto un tavolo o vicino ad una presa di corrente dietro l’armadio.

Le onde radio infatti, in certe posizioni, potrebbero incontrare diversi ostacoli e far si che la connessione domestica sia più lenta o che si faccia fatica a connettersi.

Quindi possiamo dire che la prima fondamentale regola per ottimizzare il segnale Wi-Fi per la connessione domestica è quella di installare il device il più in alto possibile.

Dove posizionare il router in casa

Nel paragrafo precedente abbiamo visto che il router va posizionato in alto.

Ma c’è una stanza della casa particolarmente adatta all’installazione?

Prima di vedere il punto esatto della casa, sfatiamo subito una falsa idea: i device di casa non sono potenti come quelli ad esempio di una grande azienda, e quindi non sperate che il segnale
Wi-Fi copra centinaia di metri di distanza.

Se la casa è particolarmente grande ed il segnale internet non prende bene dappertutto, occorre aumentarne la potenza, comprando un Wi-Fi range Extender.

LEGGI ANCHE  Ricette veloci: acciughe al verde

Ed ora veniamo alla seconda regola per ottimizzare il segnale Wi-Fi per la connessione domestica.

Posizionare il dispositivo al centro della casa, così che le onde radio riescano a coprire gran parte delle stanze dell’abitazione.



Connessione lenta in casa: attenzione al vicino

Se la connessione in casa è lenta, il problema potrebbe essere del vostro vicino.

Non perché ha rubato la password per connettersi, ma perché in casa ha dei dispositivi che trasmettono il segnale di frequenza 2,4 Ghz, che ha solo canali.

Se il vostro vicino ha un dispositivo che trasmette sullo stesso vostro canale i segnali si sovrappongono e il Wi-Fi di casa potrebbe subire delle interferenze.

Come risolvere il problema?

Bisogna trovare il canale meno utilizzato, per riuscirci basta farlo cercare direttamente dal router. I router più moderni eseguono questa ricerca in automatico.
Oppure ci sono dei software che lo fanno, uno di questi è Wi-Fi Analyzer.
Infine ricordatevi di cambiare spesso la password del router.

Oggi è diventato facilissimo individuare i codici alfanumerici dei router e questo vuol dire che chiunque potrebbe utilizzare la vostra connessione domestica.

Se quindi qualcuno si è connesso alla vostra linea domestica e la sta utilizzando, ciò vuol dire che potrebbe verificarsi una
connessione lenta o assente. >>