Il Web 2. 0 facilita scambio di informazioni a neo e future madri.

E’ una notizia ANSA dal 7 marzo 2009:

Internet è sempre più diffuso tra le mamme: più di un milione i messaggi scambiati su blog e siti secondo una ricerca Blogmeter.

La stessa ANSA meno di un anno prima, il 13 giugno 2007, scriveva:

Sono il 30% le madri italiane che nel 2006 hanno familiarizzato con la rete: sono in crescita del 15% rispetto al 2005.

Secondo una ricerca presentata dalla European Interactive Advertising Association, il 62% delle donne europee con figli di eta’ inferiore ai 18 anni accede regolarmente a Internet, con una crescita del 9% rispetto al 2005.

Seguimi anche su Facebook:

In termini assoluti, l’Italia era fanalino di coda in Europa ma i segnali di un boom c’erano.

Nel 2015 Fattoremamma in collaborazione con GN-Research ha promosso una nuova ricerca, piccola ma significativa, che ha evidenziato che 9 mamme italiane su 10 possiedono uno smartphone!

In circa 10 anni il livello di penetrazione delle informazioni fruibili online è triplicato, dal 30% del 2006 ne abbiamo fatta di strada.

Internet è diventata ancora più fluida, con smartphone e tablet l’accesso alla rete è quasi completo anche nel nostro paese.

Forse non siamo più il fanalino di coda in Europa e c’è ancora spazio per crescere.

LEGGI ANCHE  Maternità 2015: guida a bonus e agevolazioni

Anche il numero di mamme blogger, amatoriali e professionali, è cresciuto a dismisura incrociandosi con il fenomeno degli influencer, dai blog ai social e viceversa.