Riciclare i regali nell’immaginario collettivo è una pratica malvista ma molto usata da noi italiani, addirittura pare che 1 italiano su 3 lo faccia e  quest’anno complice la crisi ci siamo inventati un nuovo nome che sembra molto più chic: re-gifting.

Invece se fatta con buon senso e senza malizia è un’idea ottima per evitare l’oblio degli oggetti, quindi non si tratta solo di pura economia ma anche di ecologia.

Riciclare un regalo non vuol dire affibbiare un regalo brutto tanto per toglierselo di torno, semmai è l’impegno a trovare la persona giusta per ogni oggetto e per farlo ci vuole un po’ di impegno e la voglia sincera di fare un regalo speciale e pensato per il destinatario, oppure di rivendere o scambiare il regalo per non lasciarlo in un cassetto.

Oltre a questa premessa vediamo come si possono riciclare i regali nel modo migliore:

1. togliamo carta e bigliettini personalizzati senza però rovinare le confezioni originali degli oggetti e senza usarli in nessun modo. Se vediamo subito che quella cosa non fa per noi meglio evitare anche di togliere la plastica trasparente a protezione della scatola.

2. decidiamo se è una cosa adatta ad un amico o un parente, in alternativa possiamo provare a venderlo su ebay o presso un mercatino dell’usato oppure possiamo scambiarlo tramite uno dei tanti gruppi e siti che sono nati online per favorire il baratto. Ad esempio Riciclo con scambi e baratti su Facebook.

3. se ci sono oggetti che non trovano una collocazione in nessun modo c’è sempre la strada di regalarli ad associazioni no profit che possono provare a rivenderli per racimolare fondi, oppure donarli a loro volta a persone bisognose, ad esempio di capi di vestiario c’è sempre bisogno per chi versa in gravi difficoltà economiche, ma anche telefonini e tanti altri oggetti possono far comodo a chi è in difficoltà, anche se a noi proprio non piacciono o non servono.

Io quest’anno non ho nessun regalo da riciclare, ci siamo fermati all’essenziale complice la crisi e la rinnovata austerità, in famiglia sono circolati solo regali per i bambini e tra pochissime persone vicine e molto importanti, a tutto il resto si è dato un taglio.

Seguimi anche su Facebook:

Da voi com’è andata? Avete deciso di riciclare i regali oppure no?

Regali di Natale: se non ci servono ricicliamoli