Chi ha detto che il fai da te non è roba da donne

Se mi leggi in giro per il web, un po’ qui e un po’ su Alessia scrap & craft e su Mamma & Donna, sai che spesso dico di essere poco femminile.

Non parlo di aspetto fisico, ma solo di caratteristiche caratteriali, soprattutto in relazione a quello che mi piace o non mi piace fare e imparare.

Ad esempio ho raccontato che, a differenza del novanta per cento delle donne, non amo andare dal parrucchiere o dall’estetista, mi piace essere curata e per questo ho imparato a fare tutto da me, da anni ormai mi taglio i capelli da sola pur non rinunciando ad un modaiolo bob lungo, ho imparato a fare a casa tutto quello che posso farmi fare al salone di bellezza, anche il peeling chimico agli acidi della frutta (e su questo ho già in programma un post per raccontarti come si fa…).

Invece amo fare da me tantissimi lavori di fai da te, sia in casa che per l’automobile, pensa che qualche anno fa mio marito ha avuto un gravissimo incidente ed è andato in coma all’inizio dell’inverno, mi sono trovata da sola in una casa di campagna con i bambini piccoli e, come se non bastasse, la porta basculante del garage aperta e bloccata.

Non ho esperienza di porte del garage e non sapevo proprio che pesci prendere, ovviamente pioveva a dirotto sula roba riposta in garage.

Ho chiamato la ditta che mi ha fatto un preventivo di 500 euro per mandarmi il tecnico nei giorni successivi. Sinceramente mi è sembrato un furto bello e buono così ho declinato, mi sono incaponita e dopo un’ispezione sono riuscita a capire il problema e a sbloccare il tutto, da sola e in meno di mezz’ora avevo risolto. Immagino che al tecnico (con sede entro due chilometri da casa mia) sarebbero bastati 5 minuti di lavoro!

Insomma, tutta questa pappardella per dirti che noi donne siamo perfettamente in grado di costruire e riparare tutto anche se, come me, impariamo da autodidatte perché nessuno ce lo insegna.

Seguimi anche su Facebook:

Detto questo ti dico anche che amo tantissimo andare a fare giri di shopping nei negozi e ipermercati del fai da te, nella mia zona ce n’erano ben quattro poi in pochi mesi hanno chiuso tutti e sono rimasta orfana.

Per fortuna poi ne hanno aperto un altro ma i prodotti che propone non sono troppo nelle mie corde, pur essendo uno spazio grande manca sempre qualcosa di quello che cerco.

Siccome in zona non ho alternative mi sono messa alla ricerca di magazzini iper-forniti che vendessero anche online e ho trovato  Selfitalia. Una catena tutta italiana dedicata al bricolage con 29 centri già attivi al centro e nord Italia ma anche la possibilità di ordinare online per fare shopping virtuale, il mio preferito.

Ho già trovato i frangivento che cercavo per il terrazzo, loro hanno proprio quelli che cercavo e costano meno rispetto a tutti gli altri posti dove ho trovato cose simili.

Spero che presto Self sbarchi anche qui vicino vicino a dove abito, nel frattempo uso l’ecommerce.

Tu ami andare a fare shopping in questi centri come me o sei più “femminile” e preferisci fare shopping più classico? 🙂

P.S. malgrado la passione per trapani e martelli io mi sento ultra femminile lo stesso, una cosa non esclude l’altra, no?