Ricetta fai da te per nutrire le mani screpolate

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Ricetta fai da te per nutrire le mani screpolate

L’altro giorno Teresa mi ha scritto tramite la pagina Facebook di Casa Organizzata.

Siccome ha sempre le mani screpolate mi ha chiesto una ricettina semplice per risolvere il problema.

Succede anche a me soprattutto in inverno.

Prima di tutto bisogna perdere qualche secondo in più, dopo essersi lavati le mani, per asciugarle bene bene.

Poi ogni volta dopo aver toccato l’acqua bisogna passare un velo di crema o di unguento per ripristinare il film idrolipidico.

Per creare un unguento adatto, naturale e fai da te, riprendo la ricetta di qualche giorno fa per nutrire le unghie e ammorbidire le cuticole e la modifico un po’ per renderla perfetta per mani morbide e nutrite.

Ingredienti

Seguimi anche su Facebook:

– olio extravergine d’oliva

– olio di cocco

– olio di germe di grano

– burro di karité

– olio essenziale di limone

– miele di acacia

Prima di tutto prendi un barattolino di vetro e un pentolino, metti il barattolino a bagnomaria nel pentolino e sciogli un cucchiaino raso di olio di cocco e un altro cucchiaino raso di burro di karité.

Quando sono sciolti togli dal pentolino il vasetto e aggiungi 3 cucchiai (circa 45 ml.) di olio extravergine di oliva + un cucchiaino di olio di germe di grano, per ultimo aggiungi mezzo cucchiaino raso di miele di acacia e 5 gocce di olio essenziale di limone.

Mescola bene bene il tutto e lascia raffreddare completamente.

Il risultato è un unguento semi solido (d’estate sarà più fluido perché l’olio di cocco è in fase liquida) da spalmarti sulle mani dopo ogni lavaggio e prima di andare a dormire.

Puoi prepararne una boccetta piccolina da tenere anche in borsa e da usare quando sei fuori casa.

Questa ricetta è perfetta così com’è anche per le manine dei bambini e per le screpolature su viso e labbra in inverno basta sostituire l’olio essenziale di limone con altrettanto O.E. di arancio dolce o mandarino.

2 pensieri su “Ricetta fai da te per nutrire le mani screpolate”

  1. Bella ricetta, mi permetto solo di ricordare che quasi tutti gli oli essenziali di agrumi sono fotosensibilizzanti quindi meglio evitare di usare questo balsamo prima di esporsi al sole

  2. @Marinella: questo è un unguento per le screpolature che vengono soprattutto nelle stagioni fredde, però sul rischio di fotosensibilizzazione devo dissentire, è vero che alcuni agrumi e qualche altro olio essenziale viene citato come fotosensibilizzante dai testi ma è un rischio più teorico che reale.
    Tra gli agrumi l’unico che secondo me è proprio da evitare è il bergamotto, gli altri sono molto più blandi e con una tollerabilità altissima (soprattutto il mandarino) salvo sensibilità personali che possono variare anche a seconda dei periodi, ad esempio in gravidanza la tollerabilità personale può essere diversa dal normale.
    Da aggiungere anche che sotto il sole (a spiaggia o in montagna) meglio ridurre le dosi di qualsiasi olio essenziale per precauzione.

Rispondi