Come lavare e conservare i costumi da bagno per averli sempre belli

Dopo averti raccontato, qualche mese fa, come lavare e aver cura del reggiseno eccomi qui con una nuova guida pratica e utile questa volta dedicata ai costumi da bagno, come si lavano, si stendono e si ripongono per averli sempre beli da un anno all’altro.

I costumi da donna sono tutti fatti in lycra, una fibra sintetica bella ma delicata che teme il sole, il calore, il sale, la sabbia, le creme solari e anche il cloro delle piscine!

Praticamente i nostri costumi patiscono tutto quello che usiamo in spiaggia…

Per evitare danni irreparabili sciacqua i costumi sotto l’acqua corrente dopo aver fatto il bagno in mare o in piscina.

Ogni sera ricordarti di lavarli con un detersivo neutro o, ancora meglio, con sapone di Marsiglia liquido.

Lavali sempre a mano, usa acqua a temperatura ambiente e metti solo un cucchiaino di detersivo, lavali bene in modo da eliminare dalle fibre tutte le sostanze che li stressano e poi risciacquali bene senza strizzare.

Seguimi anche su Facebook:

Stendi in orizzontale, senza usare le mollette e all’ombra, in modo che il sole diretto non faccia seccare e scolorire le fibre.

Se li stendi in casa tieni sempre lontano da fonti di calore, niente stendino sul calorifero per i costumi che usi in piscina d’inverno.

Se vuoi strizzare per togliere l’acqua in eccesso puoi stenderlo su un asciugamano di spugna, arrotola l’asciugamano a salsicciotto stringendolo il più possibile senza torcerlo, in questo modo l’eccesso di acqua se ne va ma non rischi di rovinare la lycra.

Per conservarli in borsa o nell’armadio usa dei sacchettini di nylon con la cerniera ma assicurati che i costumi siano perfettamente asciutti prima di riporli per l’anno successivo.