10 idee per usare l’aceto per le pulizie di casa

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

10 idee per usare l'aceto per le pulizie di casa

Io uso spessissimo l’aceto in casa, il semplice aceto bianco o l’aceto di mele che compro al discount, che per le pulizie vanno benissimo.

Ecco alcuni modi intelligenti per risolvere i problemi di pulizie casalinghe senza inquinare:

1. per lucidare le cromature dell’auto o della moto (ma non solo) bastano un panno morbido e aceto puro.

2. l’aceto bianco (o di mele) riesce a togliere l’odore di urina da stoffa ed indumenti, va bene per i tappeti che sono stati a contatto con cli animali domestici, per i pannolini lavabili, ecc. ecc.

3. per eliminare i cibi attaccati sul fondo di pentole e padelle basta metterle al fuoco con una tazza di acqua e una di aceto e lasciare bollire per qualche minuto, in questo modo i  residui di cibo si ammorbidiscono e vengono via agevolmente senza il rischio di rigare le pentole.

4. per togliere i cattivi odori e l’unto persistente dalle stoviglie basta lavarle aggiungendo un cucchiaio di aceto al detersivo abituale, oppure meglio ancora basta preparare un flacone di Detersivo per piatti a mano e lavastoviglie tutto-in-uno per averlo sempre pronto 😉

Seguimi anche su Facebook:

5. per pulire e deodorare il microonde basta far bollire una bella tazza capiente riempita a metà di acqua e metà di aceto, la condensa che si forma sulle pareti aiuta a sciogliere i residui di cibo e a deodorare, basta toglierla e asciugare bene con un panno in microfibra.

6. il calcare è una brutta bestia, ma per togliere i residui che si formano intorno ai rubinetti basta impregnare uno straccetto di aceto puro, arrotolarlo intorno ai rubinetti incriminati e lasciarlo lì tutta la notte, il mattino dopo basta sciacquare, asciugare ed ammirare il risultato.

7. per il risciacquo dei piatti uso sempre riempire il lavandino di acqua pulita ma per eliminare le ultime tracce di sapone e unto aggiungo un tazza di aceto bianco e poi passo per un secondo sotto il getto corrente.

8. per limitare gli odori di cucina, mentre prepari ricette "odorose" ti basta mettere sul fuoco un pentolino pieno di aceto bianco puro, mentre bolle l’aceto limita ed assorbe gli odori molesti.

9. se nella doccia hai la tenda puoi lavarla in lavatrice aggiungendo un bicchiere di aceto all’ultimo risciacquo per eliminare odori, muffa e ruggine.

10. se si viene sorpresi da un acquazzone, le scarpe in pelle o camoscio quando si asciugano hanno spesso degli antiestetici segni bianchi, strofinandole con un panno in microfibra bagnato e strizzato in una soluzione a metà con acqua e aceto bianco tornano belle pulite.

10 pensieri su “10 idee per usare l’aceto per le pulizie di casa”

  1. Benedetto aceto davvero! Io da più di un anno non uso più ammorbidente sostituendolo con l’aceto.
    I capi sono morbidi e non serve più usare l’anticalcare, che inquina tantissimo

  2. ciao qualcuno puo’ dirmi quali sono gli effetti del mirtillo? mi hanno consigliato di prendere le compresse di mirtillo nero e vorrei saperne di piu’. grazie

  3. consigli fantastici, soprattutto quello per le scarpe con la patina bianca, quest’inverno ne farò molto uso! 🙂
    Se posso ti aggiungo un’idea che ho scoperto da poco e che rientra nella zona “anticalcare”. Il consiglio è rivolto a chi ha la macchina elettrica per fare il caffè (non la moca classica, quella tipo “bar”, ma casalinga…non mi viene in mente un modo migliore per definirla 🙁 ). Per tenerla pulita dal calcare, invece che comprare costosi anticalcare, basta caricare il serbatoio con almeno 100 ml di aceto e il resto d’acqua, far andare la macchina a vuoto e voilà…è stata fatta una bella pulizia, da fare una volta al mese o una volta ogni due, dipende da quanto uso si fa della macchina. Chiaramente i primi caffè fatti dopo saranno da buttare, ma questo è abbastanza normale 😛

  4. Esiste qualcosa che possa sostituire l’aceto nei detersivi naturali o nei vari utilizzi in casa? Purtroppo non sopporto l’odore dell’aceto!!
    Qualcuno mi può aiutare?
    Grazie.

Rispondi