L’Aceto inattiva i detersivi? Assolutamente NO!

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Ogni tanto leggo in giro questa scemenza e oggi voglio scrivere un post approfondito sull’aceto, su cos’è e su come si usa in casa limitando tantissimo i detersivi chimici industriali che distruggono la nostra salute e quella del pianeta!

L’aceto è un acido debole che ha ottime proprietà sgrassanti, deodoranti e blandamente disinfettanti, e la cosa bella che è assolutamente ecologico ed economico.

Non inattiva assolutamente nessun detersivo (né industriale né fatto in casa) ma al contrario ne potenzia l’effetto come abbiamo visto con il mio Detersivo per piatti a mano e lavastoviglie tutto-in-uno.

Per potenziare l’effetto disinfettante dell’aceto, quando abbiamo bisogno di disinfettare più profondamente le superfici dure, possiamo abbinarlo al perossido di idrogeno, cioè la comune acqua ossigenata, ovviamente più forte sarà l’effetto quanto più alti saranno i “volumi” e più alto sarà l’effetto disinfettante e sbiancante della miscela.

Poi sfatiamo anche il mito che aceto e bicarbonato non vanno mai usati insieme perché si inattivano, una volta per tutte: è vero che si inattivano questi due composti, ma prima di inattivarsi danno luogo ad una reazione chimica, che può essere resa più forte ed attiva usando acqua e aceto caldi, che mentre “frigge” pulisce, disinfetta ed elimina il calcare, quindi questa tra bicarbonato (leggermente basico) e aceto (leggermente acido) è una reazione preziosissima per le pulizie in casa e assolutamente ecologica…

E non fermiamoci qui perché alla suddetta reazione noi abbiamo aggiunto anche il detersivo ecologico ottenendo Una ricetta di "Cembolina", ecoblogger con i fiocchi!

Attenta a quello che leggi in giro perché spesso è una scemenza che va verificata, come in questo caso.

Seguimi anche su Facebook:

2 pensieri su “L’Aceto inattiva i detersivi? Assolutamente NO!”

Rispondi