Libri: La guarigione è dei pazienti

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Oggi un libro che ho messo tra quelli che voglio acquistare al più presto!

Si tratta di La guarigione è dei pazienti edito da L’Età dell’Acquario e scritto da un’autrice italiana, Maria Gabriella Bardelli, che riprende le teorie della Metamedicina e della Nuova Medicina Germanica.

Non si pensa più alla medicina tradizionale che parte dal sintomo e quasi quasi si ferma lì, ma dai sintomi si arriva a delle conclusioni completamente nuove, puntando il riflettore sulle emozioni e sui disagi emotivi.

Ma quello che mi interessa di più, oltre al metodo nudo e crudo, è che con questo approccio l’autrice ha risolto un’emicrania acuta.

Io soffro ormai da anni di emicrania cronica e risolvere questo problema sarebbe davvero un sogno e finalmente potrei rinunciare ai farmaci di sintesi che ancora non sono riuscita a sostituire con cure naturali.

Scommetto che anche tu hai qualche disturbo che vorresti risolvere e che, malgrado le tante visite e i tanti consigli medici, ancora ti perseguita.

Sulla Metamedicina confesso la mia ignoranza, ho letto solo qualche cosina qui e là senza mai approfondire, anche se l’idea di fondo mi è sembrata molto illuminata, sulla Nuova Medicina Germanica non ho mai sentito niente e sono invece curiosa di trovare informazioni.

Seguimi anche su Facebook:

La mia lista di libri da comprare e approfondire si allunga sempre di più 😀

2 pensieri su “Libri: La guarigione è dei pazienti”

  1. interessantissima questa “nuova” medicina!! ma il libro spiega come gestirsi seguendo il metodo della medicina Germanica e Metamedicina? io soffro di millemila disturbi legati allo stress e all’ansia di cui non sono capace di liberarmi. Mal di testa continui e intensi, problemi digestivi, di stitichezza, problemi nel dormire….un sacco di cose che coi medicinali non si risolvono del tutto…e quanti medicinali mi tocca prendere!!!
    se esistesse veramente un’alternativa!!
    se il libro spiega come fare lo voglio proprio comprare!!
    sì sì!

Rispondi