4 suggerimenti per invogliare i bambini a leggere

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Le vacanze sono quasi alla fine ma manca ancora un po’ all’inizio della scuola.

L’estate può essere il momento giusto per provare ad invogliare i bambini alla lettura e, se sono ancora piccoli, al piacere di guardare e maneggiare i libri.

Si legge dappertutto che per amare i libri è importante che bambini e ragazzi crescano in mezzo ai libri, vedendo che anche gli adulti li amano, non so però come questo possa coniugarsi con le statistiche che dicono che in Italia si legge poco, anzi pochissimo, siamo il fanalino di coda in Europa!

Peraltro non credo neppure che vivere in mezzo ai libri e con dei genitori che leggono molto sia sufficiente, l’esempio è importante ma non basta.

Magari invece sono utili dei piccoli accorgimenti per stimolare ed “ingolosire” i più piccoli, poi rotto il ghiaccio saranno loro a camminare da soli:

1. Tieni i libri dei bambini a loro disposizione.

Seguimi anche su Facebook:

Ho già parlato più volte di come organizzare la cameretta, non è importante che sia “bella” ma è importante che sia funzionale e a misura di bambino.

E’ fondamentale, sia per l’autonomia che per il divertimento, che tutto sia a disposizione e che i piccoli possano gestire ed usufruire autonomamente, la cosa non è diversa per i libri, anche se non sono perfettamente in ordine fa lo stesso.

2. Portali in biblioteca per curiosare

E’ importante che prendano confidenza con l’oggetto libro, quindi portarli a curiosare in biblioteca non può che essere il passo giusto, e non è detto che facciano conoscenza con un altro bimbo che è già un accanito lettore 😀

3. Andate insieme a comprare i libri

Non ha molto senso che siano mamma o papà a scegliere per loro, come noi grandi veniamo attirati da una copertina o da un riassunto della terza di copertina, anche i bambini hanno bisogno di stabilire un legame,  lasciarli scegliere li aiuta a farlo e ci sono ottime probabilità che il libro gli piacerà davvero…

4. Giocate e fate attività con i libri come protagonisti

Quando si parla di libri ci sono tante attività che possono essere correlate, anche queste attività aiutano a conoscere i libri e ad amarli.

Prima e dopo la lettura si possono fare tante cose interessanti, ad esempio si può costruire un segnalibro per poi seguire la lettura in modo più facile (e anche più divertente).

Dopo aver letto le storie si può dar vita ai personaggi, magari usando materiali riciclati e tanta fantasia. Se il libro parlava di animali ecco che si possono costruire con i tubi di cartone e poi dar vita a delle storie alternative…

E tu hai consigli per incoraggiare i bambini con i libri e la lettura?

Un pensiero su “4 suggerimenti per invogliare i bambini a leggere”

  1. la mia esperienza e’ del tutto negativa. I miei non leggevano e invece io gia’ a 5 anni lo sapevo fare (ho costretto mio fratello piu’ vecchio di me di 5 anni a insegnarmi a leggere). Sono stata una divoratrice di ogni genere di libri, io stessa di professione sono giornalista e scrittrice, ho sempre avuto la casa stracolma di libri eppure mio figlio non ne ha voluto sapere. Si vede che il passaggio di testimone da una generazione all’altra non mi funziona, spero allora sui miei nipoti, ma chissa’ quando, il mio unico figlio non e’ neppure fidanzato….

Rispondi