5 consigli per preparare una valigia perfetta e organizzata

Agosto è alle porte e chi non resta a casa, o non è già partito, sarà presto alle prese con le valigie.

Io odio le valigie, se potessi andrei in giro solo con quello che indosso, purtroppo non è possibile ma tendo sempre a portare il meno possibile, però so che noi donne normalmente facciamo l’esatto contrario :mrgreen:

Riuscire a far stare tutto l’occorrente per la famiglia non è facile, bisogna procedere con metodo e con qualche piccolo trucco.

1. La prima cosa da fare è preparare le liste, con carta e penna oppure sullo smartphone come con la app che ti avevo consigliato in Vacanze Organizzate: check list per la valigia su smartphone.

Meglio fare una lista per ognuno, più altre per gruppi di cose particolari come: medicinali, beauty case, documenti di viaggio, ecc.

Alla partenza non rischierai di dimenticarti qualcosa di importante a casa e al ritorno di lasciare qualcosa di fondamentale in albergo…

Seguimi anche su Facebook:

Se le liste non sono sgualcite puoi anche conservarle per le vacanze del prossimo anno 😀

2. Per ogni partecipante alle vacanze prepara una valigia, oppure se vuoi evitare di averne troppe metti più persone per valigia ma separa con borsette e sacchetti ogni gruppo di oggetti.

Un portadocumenti per capiente per documenti, chiavi , denaro contante, monetine  e affini.

Una borsetta per le medicine e i rimedi d’emergenza, un beauty case per i prodotti di bellezza.

Borse impermeabili per le scarpe e altri per riporre la biancheria sporca al momento del ritorno, e così via…

LEGGI ANCHE  Treni in ritardo? I viaggiatori hanno diritto al rimborso in ogni caso

3. Quando è tutto pronto, separato ed imbustato è il momento di cominciare a riempire la valigia: l’ideale è mettere sul fondo gli oggetti più pesanti, che non rischiano di schiacciarsi e che non ti servono finchè non siete arrivati a destinazione, cioè scarpe, e libri.

Subito sopra puoi mettere beauty case, medicinali e oggetti tecnologici che non usi durante il viaggio.

Occhio a tablet e affini, per loro ci vogliono delle borse ben imbottite in modo che non subiscano danni.

Nei punti che rimangono vuoti tra gli oggetti sul fondo puoi infilare i sacchetti con la biancheria, così tutto rimarrà ben fermo al proprio posto.

Sopra bisogna cominciare a mettere i vestiti ben piegati.

Se hai delle giacche mettile ben stese, piega in dentro le maniche in modo che non si sgualciscano e poi sopra metti agli altri abiti ben piegati, quando c’è tutto ripiega la giacca a metà e copri i vestiti sottostanti, in questo modo tutto resterà ben messo e si stropiccerà il meno possibile.

Sopra agli abiti, proprio in cima alla valigia metti le bustine con le cose che ti possono servire al volo e lascia nelle tasche esterne i documenti e i piccoli oggetti che possono servirti al volo, ad esempio i medicinali per la chinetosi…

4. Man mano che infili le cose in valigia depennale dalla lista di controllo, la stessa cosa farai a ritroso al momento di preparare tutto per tornare a casa.

5. L’ultimo consiglio è, secondo me, il più importante: cerca di ridurre liste e oggetti da portare appresso, si va in vacanza e non è necessario portarsi dietro qualunque oggetto solo per la paura di sentirne la mancanza.

LEGGI ANCHE  Calendario di Natale di Casa organizzata: terza puntata

Le ferie dovrebbero essere un momento di “decluttering” anche dalle mille mila cose che ci ammorbano durante la routine di tutti i giorni, disintossichiamoci dal troppo per riposarci sia durante il viaggio sia durante la vacanza vera e propria.

Un bagaglio leggero, con le cose importanti ma senza il superfluo, gioveranno a tutti, garantito!

Io non parto spesso, ma quando succede porto solo ed esclusivamente bagaglio a mano, leggings e magliette che si arrotolano piccole piccole mi permettono di lasciare lo spazio per le mie adorate scarpe con il tacco e una o due giacche più eleganti da abbinare per la sera.

Il beauty case è ridotto all’osso, uso una crema, completamente a base di componenti naturali, sia per il viso che per tutto il resto, per il trucco mi bastano poche scelte mirate: matita nera per gli occhi, mascara, matita-rossetto e terra per dare qualche tocco al viso.

Mi lascio un po’ più andare con la borsetta dei medicinali, siccome soffro di emicrania non resto mai senza i miei medicinali specifici e poi aggiungo una serie di rimedi naturali per punture di insetti e piccoli incidenti.

E tu come le fai le valigie? Lisce, gassate o…