Scegliere l’anguria perfetta consigli pratici per non sbagliare

Se vuoi andare a colpo sicuro quando compri una anguria ci sono tre aspetti che devi guardare, adesso ti racconto come diventare l’esperto/a del cocomero e portare a casa dei frutti perfetti: dolci, gustosi e al giusto grado di maturazione.

Pochi segreti per scegliere le angurie

Se puoi evita le angurie già tagliate, meglio scegliere quelle baby ma intere se il frutto grande è troppo grande.

L’anguria già tagliata perde in fretta freschezza e soprattutto perde le vitamine, l’aria e la luce le ossidano molto in fretta.

Inoltre c’è sempre il rischio di contaminazioni, soprattutto quando fa molto caldo, meglio un frutto integro.

E’ facile capire quale anguria scegliere se sai quali caratteristiche osservare, con i miei consigli ti chiederanno tutti qual è il tuo segreto e sta a te svelarlo oppure lasciargli credere che è il tuo superpotere Open-mouthed smile

Punto di appoggio

La prima cosa da guardare è il punto di appoggio, quella parte del cocomero di un colore diverso da tutto il resto della buccia, quello è il punto dove era appoggiata e non prendeva il sole. Quella macchia più chiara NON deve esse bianca o gialla chiarissima, ma deve essere giallo carico con il centro color ocra/marroncino, questo è il colore al giusto grado di maturazione.

Seguimi anche su Facebook:

Colore della buccia

La buccia lucida ti sembrerà bellissima, l’importante  che sia integra e soda ma per scegliere l’anguria migliore devi orientarti su una buccia meno luminosa, opaca e di un bel colore verde scuro, più il colore è intenso e migliore sarà il grado di maturazione, con un interno rosso, succoso e con la buccia interna più sottile.

LEGGI ANCHE  Barbecue: spiedini di patate novelle alla griglia

Anche le striature fanno parte della colorazione, devono essere di colore intenso e ravvicinate.

Cicatrici

Se sulla buccia trovi delle cicatrici marroncine non scartarla, sono indice di ripetute impollinazioni delle api e indicano che quella anguria è buona, più ce ne sono e più l’anguria sarà dolce.

Picciolo

Il picciolo non è sempre presente ma se c’è usalo per scegliere, deve essere marrone e secco, se oltre ad essere secco e marroncino è anche arricciato hai fatto bingo, quella è la tua anguria!

Il picciolo non deve mai essere verde e ancora con la peluria del fiore, vuol dire che il cocomero è stato raccolto troppo presto e lasciato maturare artificialmente lontano dal sole.

Forme: maschile o femminile

L’ultima cosa che puoi guardare è la forma, le anguria più succose sono quella femminili, di forma più piccola e tondeggiante.

Quelle più grandi ed ovali sono angurie maschili, in genere meno dolci.

Conoscevi uno o più di questi trucchi?

Tu come scegli le angurie? Personalmente o ti fai consigliare?