IMG_9547.jpg

La pila ha fatto l’ossido: come recuperare un apparecchio elettrico ossidato

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Questa mattina ho acceso la TV e quando ho schiacciato il tasto del telecomando non è successo niente!

Ho pensato che la pila si fosse consumata, apro lo sportelletto e trovo dentro una delle due pile completamente ossidata e così, su due piedi, mi ha colto il panico.

Tra l’altro solo poche settimane fa mi è successa la stessa cosa con la fotocamera di uno dei miei figli, stessa scena ed entrambe le pile erano alcaline e non particolarmente vecchie…

Per fortuna in entrambi i casi sono riuscita a recuperare integralmente gli apparecchi elettrici con un po’ di calma e qualche trucchetto, così ho pensato di raccontarti come fare se ti succede la stessa cosa e non vuoi buttare via l’apparecchio che ha preso l’acido.

Non si riescono a recuperare tutti ma buona parte si e quindi tentare è meglio che buttare.

Prima di tutto mettiti un paio di guanti di lattice, il liquido delle pile può essere corrosivo e non fa bene se toccato a mani nude.

Togli le pile dall’apparecchio con i guanti, fasciale in un foglio di carta e mettile da parte per buttarle negli appositi contenitori per le pile esaurite, attenzione che non possano essere trovate da animali domestici e bambini.

Dopo aver eliminato le pile bisogna pulire i contatti metallici, per farlo la cosa migliore è uno spazzolino a setole rigide (ad esempio un vecchio spazzolino da denti o uno scovolino).

Seguimi anche su Facebook:

Prima pulisci bene i contatti con lo spazzolino asciutto, se la patina bianca o rugginosa viene via bene senza lasciare residui puoi provare immediatamente a inserire nuove pile e provare il funzionamento.

Se l’apparecchio non funziona neppure con le pile nuove, oppure se i contatti non sono ancora ben puliti ci sono altri due step che puoi tentare: spruzza un po’ di alcool denaturato sullo spazzolino e spazzola ancora energicamente ma facendo attenzione a non rovinare i contatti.

Lascia asciugare bene l’alcool e riprova con le pile nuove.

Se funziona tutto ok, se ancora non va puoi tentare l’ultima carta: nei negozi di ferramenta vendono degli spray appositi che servono per pulire i contatti elettrici, prova ancora a pulire e a rimettere le pile nuove.

Nel mio caso il telecomando che è molto meno delicato è ripartito immediatamente, è bastato spazzolare e togliere l’ossido con lo spazzolino asciutto.

La fotocamera molto più delicata è ripartita dopo una spazzolata vigorosa con l’alcool…

IMG_9547

Un pensiero su “La pila ha fatto l’ossido: come recuperare un apparecchio elettrico ossidato”

  1. Grande! funziona alla perfezione……. aggiungo, per i malati della pulizia, come me di usare una cartavetrata magari con grana fine per pulire i contatti dallo sporco più ostinato!i contatti del il mio telecomando hanno letteralmente cambiato colore, e funziona come non mai!

Rispondi