Autoproduzione: come fare a casa il latte condensato zuccherato

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Autoproduzione: come fare a casa il latte condensato zuccherato

il latte condensato è una di quelle cose a cui non resisto, aggiungendo solo un po’ di cacao amaro in polvere diventa un  dolce vero e proprio, io ho una ricetta speciale e velocissima che ho chiamato Cioccolato Liquido Veloce che uso per guarnire e anche da mangiare con il cucchiaino e la base è proprio il latte condensato, fantastico!

Purtroppo quello che si compra è piuttosto caro, costa tantissimo in rapporto alla quantità di ingredienti che contiene, quindi ho cercato di riprodurlo a casa ma le ricette che si trovano in giro non mi convincevano, il risultato è molto diverso da quello acquistato!

Così ho provato e riprovato e ho messo a punto la mia ricetta personale che non è ancora perfetta ma si avvicina molto di più a quella industriale e, soprattutto, non contiene il burro che per i miei gusti è troppo grasso e lascia un gusto sgradevole alla preparazione.

Il procedimento è semplicissimo e ho preparato anche il video per farti vedere come fare, gli ingredienti che ti servono sono:

– 250 grammi di latte intero (meglio fresco ma anche a lunga conservazione va bene)

– 50 grammi di panna fresca (quella che trovi al banco frigo)

– 200 grammi di zucchero semolato bianco o di canna a piacere (questa quantità è variabile, provala e se ti piace meno dolce puoi togliere 20-30 grammi di zucchero, se invece ti piace molto dolce puoi aggiungerne altrettanti)

Seguimi anche su Facebook:

– 1 cucchiaio di acqua

– 1 pezzettino di baccello di vaniglia (facoltativo)

Per fare tutto ti serve un pentolino di misura adeguata, se usi la fiamma del fornello scegli un pentolino in acciaio con il fondo spesso e un diffusore di fiamma in modo che la cottura del latte sia più dolce, io ho usato una piastra elettrica e un pentolino di pirex.

Sul fondo metti il cucchiaio di acqua e lo zucchero, accendi il fuoco al minimo e porta a bollore, lascia sobbollire finché lo zucchero non comincia appena a caramellare prendendo un colore giallino chiaro, a questo punto aggiungi il latte e la panna e riporta a bollore sempre con la fiamma al minimo.

Aggiungi un centimetro di baccello di vaniglia e lascia sobbollire per circa 15 minuti, quando vedi che il latte comincia ad essere un pochino più denso e si è ridotto togli dal fuoco, travasalo in un vaso di vetro ermetico, lascia raffreddare per  2 minuti e poi riponilo in frigorifero.

Con queste dosi ottieni più o meno 200 grammi di latte condensato.

Raffreddandosi diventa bello denso ed è pronto, si conserva in frigo sempre chiuso ermeticamente fino a 3 giorni.

Buona merenda e gustati il video qui sotto!

Un pensiero su “Autoproduzione: come fare a casa il latte condensato zuccherato”

Rispondi