come riciclare gli avanzi delle saponette e riutilizzarli in modo intelligente

Se usi sapone di Marsiglia e/o saponette, in casa sicuramente hai tanti “fondi” che diventano troppo piccoli per essere usati, oppure hai conservato tante saponette degli hotel e non sai cosa farne.

Buttare a me non piace, è più forte di me e se c’è la possibilità di riutilizzare in modo alternativo e intelligente lo faccio sempre, mi sono fatta questa domanda per le rimanenze della saponette e anche di sapone del bucato o le saponette degli alberghi.

Per prima cosa ho conservato due scatole di plastica del gelato, con un ferro arroventato ho fatto sul coperchio qualche forellino, in modo che possa circolare l’aria, e poi in una metto gli avanzi [ben asciutti, mi raccomando] di sapone da bucato e nell’altra quelli delle saponette e del sapone di Marsiglia per la pelle.

Quando ne ho un numero sufficiente li riutilizzo in questi modi qui:

1. come spugna-saponata per la doccia

Prendo un collant, taglio l’ultima parte della gamba con il piede, infilo dentro un po’ di rimasugli di sapone per la pelle e poi faccio un nodo in modo da fermare bene il tutto.

Seguimi anche su Facebook:

Il collant di nylon è morbido come una spugna e si asciuga in fretta dopo la doccia, mentre me lo si passa sulla pelle insapona e massaggia, una meraviglia!

2. come scrub per la doccia

Faccio lo stesso procedimento del punto 1 ma invece del collant metto i rimasugli di sapone dentro una retina dell’aglio (quelle bianche o violette) fanno uno scrub non troppo energico perché la rete è ruvida ma molto morbida e quindi toglie le cellule morte senza graffiare e, ancora una volta, intanto insapona anche Occhiolino

LEGGI ANCHE  Se fosse un Natale senza regali inutili?

3. come gessetto per tessuti

I rimasugli di saponette sottili sottili sono perfetti al posto del gesso da sarta, fanno righe perfette che con il lavaggio del tessuto vanno via completamente essendo fatte di sapone. Geniale e a costo zero.

4. come polvere lavamani deodorante

Per fare una pasta lavamani che sia anche deodorante, per quando le mani vengono a contato con oggetti e sostanze che hanno un odore cattivo, devi grattugiare fine il sapone di Marsiglia e poi aggiungere pari quantità di bicarbonato di sodio e altrettanta polvere di caffè.

Puoi tenere questa polvere ben miscelata in un barattolo chiuso. Quando serve ti basta prenderne una noce e usarla per sfregare le mani umide, è leggermente abrasiva, pulisce e deodora.

5. come sapone modellabile (per far passare il tempo ai bambini)

Con le saponette grattugiate e ammorbidite con alcuni cucchiai di acqua calda puoi fare del sapone modellabile da usare con i bambini, si divertiranno un sacco e se alla fine fanno il bagnetto possono portare i loro pupazzi saponosi con loro oppure lasciarli asciugare bene bene all’aria (o sul termosifone) per poi usarli per lavarsi le mani nei giorni successivi…

6. per fare nuove saponette

Stesso procedimento del sapone modellabile, quindi sapone ben grattugiato e un pochino di acqua calda fino a renderlo una pasta morbida, poi lo pressi bene nelle formine (sono perfette quelle per la sabbia, che si usano in spiaggia o quelle di silicone per la cucina) e lasciare asciugare all’aria o sul termosifone.

LEGGI ANCHE  15 usi alternativi (e intelligenti) dei collant rotti

Quando il sapone è ben asciutto puoi sformarlo e usarlo come un sapone normale.

7. come smacchiatore per tessuti prima del lavaggio

Mia mamma la chiama tecnica del “sapone asciutto”: con i rimasugli di sapone di Marsiglia o sapone per bucato puoi pre-trattare le macchie ostinate e quelle di colli e polsini, bagna leggermente il sapone e poi passalo più volte sulla macchia. Lascia agire per 30-60 minuti e poi fai il normale lavaggio.

8. come antiparassitario per afidi e insetti delle piante

Questo è un sistema ottimo per riutilizzare i rimasugli di sapone di Marsiglia, ti basta grattugiarlo fine e metterne due cucchiai in 1,5 litri di acqua calda.

Mescola bene e fai sciogliere tutto il sapone, quando l’acqua saponata è fredda versala in uno spruzzino e usala come antiparassitario per le piante da usare una volta al giorno dopo il tramonto su foglie e fusto, va benissimo contro gli afidi ma se sei costante funziona anche per tanti altri insettini dannosi per il verde di balcone e terrazzo.