Purtroppo la prima cosa che devo dire è che eliminare completamente l’elettricità statica dai capelli è quasi impossibile.

Soprattutto durante l’inverno dove tra vento, sciarpe, cappelli, giacche e accessori vari in fibre sintetiche o miste siamo bombardati.

Però è possibile limitarla al massimo ed è proprio per raccontarti i miei trucchi segreti e personali che ho deciso di scrivere questo post.

Devi sapere che io ho i capelli lisci e molto fini, amo usare sciarpe e vivo nella regione più ventosa d’Italia!

Durante l’estate il problema è contenuto ma in questa stagione se non metto in atto alcuni piccoli rimedi ogni santo giorno, rischio di andare in giro come se in mano avessi perennemente un generatore di Van De Graaff!

Ho letto di tutto di più, tutti i suggerimenti che si trovano in giro, ma quasi sempre sono stati un buco nell’acqua e quindi ho dovuto, per forza di cose, ingegnarmi e sperimentare per trovare i miei rimedi, che funzionano davvero per limitare la cosa.

Seguimi anche su Facebook:

Se succede anche a te di avere in capelli elettrici ecco quello che faccio io per risolvermi il problema, non al 100% ma almeno al 95 🙂

1. se puoi evita il phon, oppure usalo il meno possibile e con un getto freddo o tiepido solo per asciugare le radici dei capelli.

LEGGI ANCHE  Bellezza e salute: rimedi naturali per piedi gonfi e accaldati

Ogni volta che puoi lascia asciugare i capelli all’aria, tamponandoli molto bene prima con un asciugamano di fibra naturale al 100% (cotone o lino) tenuto a turbante.

2. evita la spazzola, anche se ne hai una di fibre naturali il movimento della spazzolata favorisce lo svilupparsi dell’elettricità statica.

Se non puoi farne a meno usala solo con i capelli umidi e per pettinare i capelli usa un pettine di legno con movimenti dolci.

3. con i capelli ancora umidi usa una lozione che eviti il formarsi dell’elettricità.

Puoi scegliere tra la lacca, spruzzata sulle mani bagnate e poi tamponata così sui capelli umidi, oppure un po’ di gel di semi di lino usato nello stesso modo.

Se hai i capelli ricci, secchi e crespi il gel di semi di lino è l’ideale, è naturale e nutre i capelli rendendo i riccioli meravigliosamente definiti.

Se hai i capelli dritti e sottili oppure grassi il gel di semi di lino potrebbe appesantirli con un effetto fastidioso (ma prima di deciderlo fai comunque una prova), l’alternativa è usare la lacca ed è questo il metodo che uso io, bagno bene le mano, spruzzo la lacca su uno dei palmi e poi la spalmo anche sull’altro palmo bagnato e tampono i capelli (su metà lunghezza e sulle punte) velocemente per non rischiare che si incollino (cosa che odio).

LEGGI ANCHE  Come avere capelli mossi: fare una piega perfetta con 4 calzini

Tutto qui, sono tre piccoli trucchi molto semplici ma usandoli sono riuscita a risolvere quasi completamente questo problema fastidiosissimo.

Provali e dimmi se funzionano anche per te.