Tutti i segreti del basilico

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

tutti i segreti del basilico

Dopo aver parlato di pesto non posso non parlare della piantina del basilico e di come curarla al meglio.

Il basilico è una pianta annuale, quindi non è possibile riuscire a mantenerla di anno in anno, ogni fine inverno devono essere piantati i semi, per averla pronta e rigogliosa per la stagione calda.

Per far germogliare i semi, alla fine dell’inverno, usa una piccola serra casalinga e trasferiscili all’esterno solo in primavera, quando la temperatura esterna non scende sotto i 10-12° anche di notte.

In primavera-estate cima regolarmente le punta dei rametti, così puoi avere il tuo raccolto di foglie per il pesto e le altre preparazioni culinarie 😉

Verso la fine dell’autunno è l’ora di raccogliere i semi, devi aspettare finché i fiori non cominciano a seccare, quello è il momento per tagliare i rametti fioriti, per raccogliere i semi devi appenderli a testa in giù al sole, con sotto un vassoio per raccogliere i semini che sono piccolissimi.

Quando li hai raccolti tutti (scrollando anche le cimette sul vassoio) puoi conservarli in un sacchettino di carta fino a febbraio dell’anno successivo, per ripiantarli e ricominciare il ciclo.

Seguimi anche su Facebook:

Con una piantina, acquistata la prima volta, puoi avere basilico per anni ed anni a venire, però ricordati di controllare che la prima piantina provenga da coltivazione biologica e non aggiungere mai fertilizzanti chimici alla terra che usi.

3 pensieri su “Tutti i segreti del basilico”

  1. ho giusto preso i semi alla LIDL la scorsa settimana… ora aspetto ancora qualche giorno e li semino, non vedo l’ora di raccogliere … ma penso che dovrò attendere un po’ vero??!! 🙂

Rispondi