Tutti gli usi delle ciliegie ricicliamo polpa, peduncoli e noccioli

Tutti gli usi delle ciliegie: ricicliamo polpa, peduncoli e noccioli

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Siamo nel pieno del periodo delle ciliegie, da maggio fino a luglio sono dolcissime e succose.

Quest’anno il prezzo è piuttosto caro però ci sono offerte e promozioni di cui si può approfittare per non rinunciare a questo frutto buonissimo e che fa tanto bene.

La cosa bella è che della ciliegia non si butta via niente: la polpa si mangia e si può usare per tante ricette da gourmet, i noccioli possono essere riciclati per farne cuscini che si scaldano e diventano curativi, i piccioli si possono riciclare per farne una tisana depurativa che è anche diuretica e drenante, fa bene all’apparato urinario e contrasta la ritenzione idrica e la cellulite.

Tutti gli usi delle ciliegie ricicliamo polpa, peduncoli e noccioli

Vediamo insieme alcune ricette dolci per usare la polpa:

Focaccine Schiacciate alle pesche

Qualche tempo fa avevo pubblicato queste focaccine sul blog di cucina da 15 minuti 5per15, però le avevo fatte con le pesche, con le ciliegie si segue questo procedimento e alla fine si sostituiscono le pesche con le ciliegie denocciolate e tagliate a metà, si preparano in un lampo e sono perfette per le merende estive!

Poi c’è anche una torta della mia amica Mammapapera, la Torta di ciliegie velocissima, anche questa è una ricetta sana ma che si prepara in poco tempo, io non ne ho mai abbastanza e scommetto che ne hai poco anche tu!

Seguimi anche su Facebook:

Vediamo insieme la ricetta della tisana per usare i piccioli:

Infuso di piccioli di ciliegia

Bisogna solo ricordarsi di tenere tutti i piccioli e poi lavarli bene con acqua e aceto bianco, in questo modo tolgo bene la polvere ed eventuali insettini.

Poi li sciacquo con acqua fresca e li asciugo con un canovaccio da cucina.

Metto a bollire l’acqua, spengo il fuoco e verso dentro i piccioli lasciandoli in infusione per 8-10 minuti.

Le dosi sono 10 grammi circa di piccioli per ogni 250 ml. di acqua.

Puoi berla amara oppure addolcirla con un cucchiaino di miele di acacia o mezzo cucchiaino di succo di agave, calda o fredda è buona e fa proprio bene a noi donne.

Vediamo insieme come pulire i noccioli di ciliegia per poi usarli per confezionare cuscini curativi:

Metti a bagno i noccioli in acqua acidulata con un cucchiaio di aceto bianco, lasciali a bagno per 30-60 minuti e poi fregali bene con uno spazzolino, per togliere tutti i residui di polpa. Quando i noccioli sono puliti sciacquali e asciugali bene con un canovaccio.

Mettili esposti al sole estivo per alcuni giorni in modo che si secchino perfettamente e conservali in un sacchetto di carta o di stoffa fino al momento di usarli per confezionare il tuo cuscino.

Se non hai idee puoi prendere spunto dallo scaldotto che avevo confezionato qualche tempo fa con il riso, sostituisci il riso con i noccioli di ciliegia: il tutorial lo trovi qui.

Rispondi