Ricette veloci: cotolette di melanzane impanate e fritte

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Ricette veloci: cotolette di melanzane impanate e fritte

Questa ricetta velocissima è perfetta per il menu di Pasqua e anche per il merendino di lunedì mangiata fredda…

Io la preparerò per domenica insieme a tante altre verdure, il nostro sarà un menu completamente vegetariano, a mangiare la carne non ci pensiamo neppure, tantomeno il capretto che spero potrà restare con la propria mamma a succhiare il latte come dovrebbe poter fare ogni cucciolo.

Ti racconterò anche come fare la variante vegana senza uova, e la cosa incredibile è che anche i bambini ne vanno matti, non hanno niente da invidiare alle classiche milanesi.

Ingredienti

– melanzane violette tonde

– sale fino

Seguimi anche su Facebook:

– uova o gel di semi di lino (per la versione vegana)

– farina integrale o bianca

– pangrattato

– olio extravergine d’oliva o olio di semi per friggere

Le melanzane violetto chiaro tonde sono le più dolci, ma io preferisco comunque tenerle mezz’oretta spolverate di sale fino perché perdano un po’ di liquido e il leggero amarognolo.

Le lavo e la taglio a fettine sottili, inferiori al mezzo centimetro di spessore, le salo e le lascio scolare.

Quando sono spurgate le sciacquo molto molto bene e le asciugo.

In un piatto sbatto uno o due uova (a seconda di quante fette di melanzana voglio impanare), in un altro piatto metto un pochino di farina e nel terzo il pangrattato.

La prima passata è nella farine ma proprio per farne aderire un velo sottilissimo.

Poi le passo nell’uovo, oppure se voglio fare una ricetta completamente vegana uso il gel di semi di lino [uno-due cucchiai di semi di lino in acqua bollente per 10-15 minuti, poi si scola con il colino, si buttano via i semi e si tiene il gel] e infine del pangrattato.

Scaldo l’olio extravergine d’oliva in padella (io friggo solo con olio extravergine d’oliva ligure) e quando è caldo le friggo per qualche minuto girandole a metà cottura.

Le asciugo bene con un po’ di carta da cucina e le servo calde o a temperatura ambiente, io non amo i cibi troppo salati che oltretutto fanno malissimo quindi non le salo neppure a fine cottura, tanto un pochino di sale rimane sempre dalla marinatura…

Sono un finger food perfetto, si mangiano con le mani con molto gusto 😀

Ricette veloci: cotolette di melanzane impanate e fritte

Rispondi