I trucchi e i segreti che ho imparato sul Cuisine Companion Moulinex

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Ormai sono mesi che sono stata reclutata in un bellissimo gruppo di 10 blogger italiane (mamme e food blogger) per provare in anteprima Cuisine Companion il nuovo elettrodomestico Moulinex per la cucina.

Insieme abbiamo realizzato 100 ricette tipiche che diventeranno prestissimo un ricettario completo e testato sul campo.

Quando ci sono questi progetti di collaborazione tra grandi aziende e persone reali (ultra reali anzi, come me) mi rendo conto finalmente che qualcosa sta cambiando davvero, magari stiamo facendo solo piccoli passi avanti, ma alcuni produttori virtuosi si stanno accorgendo che non esiste più il consumatore un po’ ingenuo che si beveva le pubblicità piatte ed unilaterali della TV, quel consumatore si sta trasformando in qualcos’altro e ha voglia di conoscere e di prendere parte attiva nel processo di produzione.

Moulinex questa volta ha fatto proprio questo, si è messa in gioco con noi nel momento in cui ha deciso di portare in Italia questo nuovo prodotto (che in Francia esisteva già), ha ascoltato le nostre critiche e le nostre scoperte avvenute mentre provavamo davvero a casa il prodotto.

sugo alla Norma

Durante questo percorso ho imparato alcune cose su questo Cuco (affettuosamente soprannominato così da noi blogger) e la prima è che è molto versatile, questo perché ha tutta una serie di programmi preimpostati che si possono usare così come sono, oppure si possono modificare a piacimento, oppure ancora si può usare in versione completamente manuale e le combinazioni tra tempo, velocità e temperatura, unite alle diverse lame da scegliere, diventano infinite.

Ho imparato che è facilissimo da usare, basta avere voglia di sperimentare un pochino e mettere da parte la paura di sbagliare.

Con il Cuco non si sbaglia, al massimo si impara che è meglio un’opzione invece di un’altra. Ho fatto gelati velocissimi, creme dolci, risotti pieni di nutrienti (dal peperoncino alla salsiccia), polpettine e cotolette impanate vegetariane, carni varie , lievitati e cotture al vapore e non ho mai sbagliato un colpo, anche senza leggere il ricettario già in dotazione (chi mi conosce sa che sono refrattaria alle istruzioni, preferisco sperimentare liberamente) i risultati sono stati ottimi anche se avevo qualche dubbio, come sul Pesto alla genovese che di solito faccio in tutt’altro modo.

Seguimi anche su Facebook:

Altra cosa che per me è importantissima: ho imparato che è facile da pulire.

Grazie al grande boccale completamente in acciaio (satinato all’interno e lucidissimo fuori) e al coperchio che con un solo gesto si separa in due parti lavarlo è un’operazione veloce, evviva!

La quarta cosa che ho imparato è che usare questo tipo di elettrodomestici è ancora più bello se si è supportati da una comunità di persone normali che lo usano altrettanto, io ho avuto la fortuna di far parte del primo gruppo italiano e ho fatto tesoro dei consigli delle altre mamme che l’hanno provato in anteprima, così ho pensato di creare un gruppo per far incontrare e dialogare anche tutte le persone che lo stanno comprando ma anche quelle che sono indecise tra questo ed altri prodotti simili, i consigli di chi ce l’ha già sono sempre molto preziosi.

Il gruppo è bello ciarliero e se per caso ti interessa lo trovi qui:  Scuola di Cuisine Companion Moulinex – ITALY

sugo alla Norma

Risotto alla Creola

Cotolette vegetariane

33 pensieri su “I trucchi e i segreti che ho imparato sul Cuisine Companion Moulinex”

  1. Grazie per questo post! Davvero è così semplice separare in due il coperchio? Ieri ci ho perso un sacco di tempo e non ci sono riuscita…la praticità noj è il mio forte! 🙂 come si fa?!

  2. @martina: basta fare una leva con il dito tra le due parti. Stavo quasi pensando di fare un video per mostrarlo, dici che potrebbe servire?

  3. Ciao. ..
    Ho da poco comprato il cuco e seguo il tuo Blog e. forse puoi aiutarmi. .. posso lavare la “pentola” del cucco in lavastoviglie? Anche senza staccare la parte inferiore bianca? Anche perché non so se si può staccare…
    Grazie e complimenti per il tuo Blog
    Anna

  4. Cavoli sei stata velocissima a rispondermi!!! Grazie……
    Tu mi scrivi “ci sono persone che la lavano”…. vuol dire che tu la lavi sempre a mano? Secondo te è meglio?
    Inoltre la “pentola” secondo te si può staccare la parte in acciaio dalla parte bianca?
    Grazie 1000

    1. Eccomi.
      Si io di solito la lavo a mano ma non escludo di metterla in lavastoviglie in futuro 😉
      La ciotola in acciaio non si può staccare dalla parte bianca. Buone ricette.

  5. Buongiorno anche io ho comprato il moduli ex un mio problema e che non riesco a cPire come devo fare per mettere il programma p1-2-3 mi puoi aiutare grazie

    1. Ciao Antonietta, i programmi p1-2-3 sono per tutti i tasti preimpostati, dipende quale vuoi attivare…
      Comunque ti basta cliccare su uno dei tasti dei programmi automatici, quello che ti serve, e cliccandolo da una a più volte puoi scegliere il p1-2- o 3

  6. Ciao, molto interessante questo articolo e il tuo blog!
    Mi è stato regalato da pochi giorni il Cuco ma non riesco a capire una cosa: il piccolo tappo da mettere sul coperchio, va utilizzato SOLO per la cottura al vapore e quando si fanno le zuppe oppure sempre? Oggi ho fatto la pasta e non l’ho messo e (penso giustamente) l’acqua è evaporata tutta… è giusto?
    Grazie!!

  7. Ciao,un altra domanda solo trita e basta o a diverse lame come grattugiare o tagliare diversamente insomma. Perché sento parlare solo che trita e basta,oltre la cotura cosa ha in più ?grazie

  8. Ciao, ho il cuco da un paio di settimane e mi trovo benissimo,sono davvero entusiasta…ma questo entusiasmo si è abbassato un pochino quando per la terza volta mi sono accorta che dalla parte della chiusura, dove sotto casa resistenza, i cibi si attaccano e lasciano una mezzaluna di bruciato, i cibi però non sanno di bruciato, è normale o devo chiamare l’assistenza?

    1. Ciao, anch’io ho lo stesso problema, e mi si è rovinato pure l’accessorio per mescolare, si è riempito tutto di bolle. Volevo chiederti come hai risolto. Grazie.

  9. Ciao Paola, a me non succede quindi non so cosa dirti al riguardo però nel gruppo ho letto che capita a tante altre persone.
    Comunque puoi provare sicuramente a chiedere al numero dell’assistenza VIP.

  10. Ciao,ho bisogno di un aiuto. Ho usato il cuco per fare la frolla ma sbadatamente invece di mettere la lama impastatrice ho messo la frusta così è andato in blocco con la scritta secu,lo spento e riacceso sembra tutto ok. Non si è rovinato o bruciato il motore? Fatemi sapere qualcosa a riguardo così sono piu tranquilla. Grazie mille.
    La

    1. Ciao Nadia,
      non ti preoccupare, il SECU è una protezione per il motore quindi quando succede basta lasciare spento il CuCo per 40-50 minuti. Magari appena ho un attimo scrivo un post per spiegare nel dettaglio il tutto.

  11. SALVE,IO HO APPENA INVIATO UNA RICHIESTA DI ISCRIZIONE,NEL CASO AVESSI DOMANDE DA FARE SUL MIO CUCO ACQUISTATO DA CIRCA UN ANNO,AL MOMENTO VA TT BN…ANZI UNA DOMANDA VORREI FARLA,MA X FARE L’IMPASTO DELLA COLOMBA BISOGNA PREMERE PASTY2?GRZ A CHI RISPONDE

  12. L ho appena comprato purtroppo ci sono poche ricette da seguire , e non è neanche pratico da usare visto che per ogni ricetta vanno cambiate le lame continuamente ma la delusione più grande e’ stato l impasto per la pizza secondo me nell impastare la lama non è adatta . 😡

    1. Ciao Milena, come in tutte le cose, per imparare, ci vuole un attimo di pazienza e un po’ di sperimentazione.
      Le lame sono più di una proprio per renderlo versatile ed adatto a preparare pietanze diverse e di ricette ce ne sono tantissime online, sia offerte da Moulinex con ebook in pdf sia sperimentate da altre persone che l’hanno comprato, se hai voglia di scoprire di più e di chiedere aiuto a chi ce l’ha già da tempo iscriviti al gruppo su Facebook che trovi qui=> https://www.facebook.com/groups/CuisineCompanionItaly/

  13. Grazie. Immagino che, a parte la personalizzazione con peperoncini, uno potrebbe variare la ricetta sostituendo le zucchine (del tutto o in parte) con carote, porri ecc… senza che cambino i tempi, giusto?

    1. più o meno si, anche se le carote probabilmente ci metteranno un pochino di più a cuocere a meno che non le tagli molto più piccole delle zucchine. Comunque il procedimento è quello poi assaggi e vedi i tempi di cottura 😉

  14. Ciao ho appena comprato la Moulinex cuisine companion e vorrei sapere : si può cucinare per due e se è si come faccio per cucinare una semplice pasta al pomodoro cioè quanta acqua devo mettere ? grazie

      1. Grazie di avermi risposto,ma sinceramente non riesco a trovare ricette per due .Volevo sapere anche quanta acqua va per ogni porzione di pasta o riso ( cioè 80 gr. a porzione ) Ti ringrazio ancora ✌

        1. considera circa 75 gr. di sugo e 100 ml di acqua per porzione di pasta da 80 grammi, se poi vedi che manca un pochino di acqua per terminare la cottura la puoi aggiungere calda negli ultimi minuti di cottura, per l’acqua meglio sempre restare leggermente scarsi perchè ad aggiungere fai sempre in tempo, se invece ne metti troppa togliere non si può…

Rispondi