Come risolvere in modo semplice le irritazioni interno coscia con le bande anti-sfregamento

Il caldo torrido è arrivato e, se sei solita usare le gonne e hai qualche chiletto in più rischiano di essere arrivate anche le irritazioni nell’interno coscia.

In commercio si trovano gel, spray e pomate varie che promettono miracoli ma, anche se funzionano, hanno una durata limitata nel tempo di qualche ora al massimo [anche molto meno se sudi tanto] e sono piuttosto costosi.

Se non vuoi rinunciare alle gonne c’è una alternativa interessante, e anche il modo di risparmiare ulteriormente con il fai da te, ma aspetta che ti vedo con gli occhi sgranati, niente paura perché ti spiego tutto per bene.

La soluzione alternativa sono delle bande, simili a quelle delle calze autoreggenti [ma senza le calze], che messe sulle cosce proprio sul punto in cui si formano le irritazioni da sfregamento, evitano l’attrito della pelle e risolvono il problema.

All’interno hanno delle strisce in silicone che le tengono ben ferme e, anche in caso facciano capolino da una minigonna, sono belle da vedere e molto eleganti.

La prima ditta ad avere l’idea e a commercializzare queste bande è americana, si chiama Bandelettes proprio come il prodotto che si trova in vendita anche qui su Amazon Italia in vari modelli (sia in pizzo che lisci) e 6 taglie per ognuno.

Seguimi anche su Facebook:

L’ampiezza di taglie le rendono adatte veramente a tutti, da chi ha solo 4-5 chili in più, come nel mio caso, fino alle taglie forti.

LEGGI ANCHE  Risparmiare: da giugno 2014 novità per il passaporto

Nel corso degli ultimi tempi sono uscite tantissime imitazioni sia italiane che nel resto d’Europa e tutte si trovano abbastanza comodamente su Amazon o su altri shop online italiani.

Su Amazon Italia ce ne sono tantissimi tipi, clicca qui se vuoi vederli tutti e confrontarli.

Anche i prezzi sono molto vari: dai 25-30 euro delle Bandelettes, fino ai 98 centesimi (giuro) di un modello cinese.

L’unico modo per capire se fanno al caso tuo è di testare varie marche per capire se morbidezza, vestibilità e taglia sono adatti a te, quello che ti posso direi io è che per quanto riguarda lo sfregamento in genere funzionano senza alcun intoppo se le metti all’altezza giusta.

Se hai tendenza alle allergie l’unica cosa che potrebbe capitare è che il silicone delle strisce interne possa darti un pochino di prurito, ma per il resto salvezza assoluta.

Personalmente io preferisco quelle lisce rispetto a quelle di pizzo, ma è innegabile che queste ultime siano molto più sexy Occhiolino

Ad inizio post ti avevo parlato di una alternativa fai da te ed ecco che ti svelo il mio trucco: quando vedo (soprattutto sulle bancarelle del mercato) delle belle calze autoreggenti con una fascia alta le compro proprio da usare al posto delle Bandelettes, taglio con cura la parte della calza (io non uso mai calze, neppure in inverno) e tengo solo la fascia autoreggente da usare proprio come quelle comprate.

LEGGI ANCHE  Non buttare lo yogurt scaduto: tutti i modi per riutilizzarlo

La soluzione mi permette di trovare la taglia perfetta e di spendere davvero pochissimo, considerato che Bandelettes e affini si devono sostituire dopo alcuni lavaggi perché le strisce di silicone non aderiscono più alla gamba, proprio come le calze autoreggenti, risparmio un sacco di soldini!