Spesso e volentieri, in questo periodo dell’anno, parlo di rimedi naturali contro i malanni di stagione.

Un articolo che devi conoscere su questo argomento è Come fare il cerotto al miele potenziato contro tosse e catarro, un altro è la ricetta di Autoproduzione: Unguento decongestionante contro naso chiuso e raffreddore e tanti altri li trovi cliccando qui.

Dei suffumigi non avevo ancora scritto ma rimedio oggi perché questo rimedio semplice e antico è un rimedio “della nonna” che funziona davvero e funziona bene, senza nessun effetto collaterale negativo.

Per liberare il naso, respirare meglio e contrastare il catarro è un toccasana.

L’atto di inalare vapore caldo e aromatizzato riscalda le vie aeree a 40 gradi, a questa temperatura i virus perdono vigore e il sistema immunitario riesce ad eliminarli più facilmente accelerando il tempo di guarigione, inoltre il vapore ed i principi attivi naturali fluidificano il catarro e aiutano ad espellerlo.

Adesso ti spiego passo passo come fare a preparare il suffumigio perfetto:

Seguimi anche su Facebook:

1. porta ad ebollizione un litro e mezzo di acqua (va benissimo quella del rubinetto) e spegni il fuoco

2. versala lentamente e senza schizzare in una ciotola ampia di vetro o di terracotta

3. aggiungi gli oli essenziali adatti (più avanti trovi un breve compendio)

4. copri con un asciugamano testa e bacinella insieme, in modo che il vapore non si disperda

LEGGI ANCHE  Come proteggere i capelli da sole e mare

5. avvicina il viso a 30-40 cm., in modo da poter inalare il vapore senza scottarti

6. a palpebre chiuse respira a fondo per circa 10-15 minuti alternando l’inspirazione e l’espirazione tra naso e bocca

I suffumigi sono adatti anche ai bambini dai due-tre anni in su con le giuste cautele, ovviamente le loro mucose e la cute sono più delicate quindi riduci la temperatura dell’acqua lasciandola fuori dal bollore per 5-10 minuti e scegli solo oli essenziali sicuri riducendo il numero di gocce e la durata del suffumigio.

L’olio essenziale adatto a tutte le età e molto attivo contro i virus e i batteri è la Manuka, è un po’ caro ma è fantastico.

Per i piccoli fino ai 5 anni usa solo 1 goccia di O.E. di Manuka e 1 goccia di O.E. di Eucalipto Smithii o Radiata nell’acqua.

Per i bambini dai 6 ai 12 anni usa 2 gocce di O.E. di Manuka e 1 goccia di O.E. di Eucalipto Smithii o Radiata.

Dai 13 anni in su puoi usare il dosaggio degli adulti, aggiungendo a 3 gocce di O.E. di Manuka 1 di Tea Tree e 2 di Eucalipto Smithii o Radiata.

La frequenza ideale dei suffumigi è di 2-3 volte al giorno, puoi farlo al mattino al risveglio, alla sera prima di dormire e, se hai tempo in mezzo alla giornata, farlo ancora una volta nel primo pomeriggio.

LEGGI ANCHE  Allume di potassio come deodorante: alcune informazioni utili e un’idea

Per i bambini stessa frequenza.

L’influenza e i raffreddori non sono ancora passati, se ti ci trovi in mezzo in famiglia prova i suffumigi e poi torna a raccontarmi com’è andata 🙂