COSA CI HA INSEGNATO IL LOCKDOWN 4 idee per rendere la casa più vivibile

Come hai vissuto la tua casa in questi quasi tre mesi di lockdown?

Hai capito che ci sono delle cose che devi cambiare, oppure hai scoperto che hai scelto la casa *quasi* perfetta?

La pandemia in questo momento pare stia scemando ma non abbiamo certezza che non riprenderà in autunno, in più ormai è chiaro che dobbiamo prepararci per eventuali altre pandemie future, che potrebbero nuovamente costringerci dentro casa.

La casa ha acquistato una luce nuova.

Dopo anni in cui veniva usata quasi come un dormitorio dalla maggioranza di noi, il lockdown forzato sta facendo cambiare i desideri degli italiani e non solo.

In ogni caso ci sono alcuni accorgimenti che possono migliorarla e renderla più vivibile, organizzata e funzionale, a prescindere dalla metratura che hai a disposizione.

Seguimi anche su Facebook:

Organizzati ora per lo smartworking

La prima idea è di pensare ed organizzare adesso, ad emergenza in stasi, uno spazio dedicato allo smartworking.

Se hai dovuto lavorare da casa forzatamente ti sarai accorto quanto è difficile concentrarti e partecipare a telefonate e videoconferenze in mezzo al casino familiare.

Se hai una stanza separata dal resto della casa in cui puoi organizzare una piccola scrivania sei fortunata. In quel caso usa la luce di una finestra, tieni la scrivania più sgombra possibile ma usa tanti cassetti e ripiani sotto, per tenere il piano e inserire tutto quello che ti serve per lavorare comodamente e in modo organizzato.

Se non hai la fortuna di avere uno spazio con la porta, per separarti fisicamente dalla famiglia è un po’ più complicato ma ci si può riuscire ugualmente.

Se un po’ di spazio ce l’hai, anche se in una stanza più grande, puoi dividere lo spazio del lavoro dal resto con uno scaffale o una libreria, come una quinta tra te e tutto il resto.

Se spazio ne hai pochissimo trova un piccolo angolo per una micro-scrivania, se possibile sempre vicino ad una finestra, in modo che filtri la luce naturale, e quando hai bisogno di privacy per lavorare, o per fare una video conferenza importante, usa un paravento bello e decorativo per creare una separazione almeno virtuale.

LEGGI ANCHE  [articolo] Il baratto rinasce online

L’importanza dell’area fitness (anche micro)

Non poter uscire, neppure per una camminata veloce, una corsetta, un po’ di palestra o per un giro in bici, è stata una delle cose più faticose per tanti di noi.

Adesso che finalmente possiamo uscire è il momento di organizzare un piccolo spazio, anche micro e richiudibile, per mantenere la forma anche dentro casa.

Io un po’ di spazio ce l’ho e mi sono organizzata una vera mini palestra con una serie di pezzi utili, comprati negli anni, ho una panca multifunzione, una cyclette magnetica con il tavolo per lavorare al pc, un tapis roulant, un tappeto elastico, uno stepper, qualche manubrio e altre piccole cosette.

Vorrei aggiungere una ellittica ma, a parte il costo, non ho più spazio!

Se hai lo spazio scegli bene quello che preferisci e pezzo per pezzo prendi tutto, sistemalo bene e usalo (io tendo ad essere pigra…).

Se invece hai poco spazio il mio consiglio è di prendere un tappeto elastico, che si appiattisce e si ripone facilmente ma è un attrezzo fantastico per tutti, grandi, piccoli e anche anziani.

Fai in modo di avere la casa sempre profumata

Avere una casa che profuma di buono è una cosa meravigliosa, soprattutto se si è rinchiusi dentro a tempo indeterminato, come ci è successo nei mesi scorsi.

I modi per riuscirci sono tanti, prima di tutto: eliminare muffa e arieggiare bene durante la giornata, queste sono le basi.

Se la tua casa è “malata” di muffa devi trovare il modo di eliminarla alla radice, un intervento utile è quello che ho spiegato in questo post, l’ho ideato io stessa e l’ho sperimentato personalmente quindi so che funziona.

Però poi devi capire perchè si forma la tua muffa e trovare una soluzione definitiva.

Nel mio caso erano i ponti termici per la casa malfatta (anche se nuova) per fortuna ero in affitto, ho cambiato casa e ho risolto il mio problema così.

Dopo aver eliminato quello che puzza e fa male (come la muffa) ed aver arieggiato bene puoi profumare, io non ti consiglio metodi chimici ma solo naturali.

Tre metodi che uso e che amo li ho raccontati nel video che trovi qui sotto.

LEGGI ANCHE  Genitori sull'orlo di una crisi di nervi: un libro

https://www.youtube.com/watch?v=-9qEw0pyEUA

Altri 6 li ho raccontati nel post che trovi cliccando qui e tanti altri se ne possono trovare.

I profumi sono un toccasana per l’anima e, se provengono da oli essenziali e legni naturali, anche per il corpo quindi sono importanti come i punti precedenti e anche di più Smile

Crea il tuo angolo verde dentro casa

Ultima idea è quella di organizzare un angolo verde dentro casa.

Anche non poter andare al parco è stata una sofferenza e, proprio per questo, il lockdown ci ha fatto capire che le piante sono un balsamo di serenità.

Poter uscire ed immergerci nella natura è impagabile ma anche avere uno spazio ricco di piantine da curare senza dover uscire è altrettanto bello, lo sai che il giardinaggio ha avuto un’impennata in questi mesi?

I negozi online di piante e accessori per il verde hanno avuto un’impennata di vendite ed il motivo è proprio questo.

Non ho paura di affermare che è fondamentale dedicare un angolo di casa al verde, alle piante che ci fanno stare bene, ci rasserenano (ricerche sugli effetti benefici che il verde ha sulla psiche si susseguono dagli anni ‘70 e, ogni volta, sono una conferma)

Se hai il pollice verde avrai già un bel po’ di piante in casa e sul balcone, ma se sei convinta di avere il pollice nero o poco tempo per curarle ti farò ricredere, ho in mente una serie di post con schede di coltivazione e segreti delle piante più belle e semplici da mantenere.

In realtà ho in mente di parlare non solo di piante “classiche” ma anche alcuni esemplari del mondo vegetale che sono curiosi e molto molto particolari, vedrai che cose meravigliose che ho io in casa e che puoi “adottare” facilmente anche tu Winking smile

Nei prossimi giorni comincerò la mia rassegna di post sul tema, TIENIMI D’OCCHIO!

Comincerò non da una pianta ma da un metodo colturale, che sta diventando molto di moda ed è super-facile: l’idroponica, o idrocoltura.