Trattamento naturale contro la muffa sui muri, prove d’uso in diretta

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Complici le piogge continue di questi ultimi mesi e il riscaldamento sui due muri di casa mia è apparsa la muffa!

Ho dovuto aspettare di avere il tempo di fare un trattamento per debellarla e poi anche che arrivasse finalmente una giornata di sole, oggi mi sono messa all’opera con acqua ossigenata a 30 volumi più olio essenziale di tea tree.

Ho mescolato i due ingredienti e poi con un pennello mi sono messa a passare la miscela sul muro.

Ti faccio vedere in diretta i primi risultati con le foto del prima e dopo il trattamento.

Questa è la prima passata, dopo la prima lascio asciugare almeno una giornata con la finestra aperta, poi un secondo trattamento, lascerò asciugare ancora per una giornata o due e poi darò la finitura con la tinta bianca.

Trattamento naturale contro la muffa sui muri, prove d’uso in diretta

Trattamento naturale contro la muffa sui muri, prove d’uso in diretta

Il passaggio del gel ha letteralmente fatto scoppiare la muffa, purtroppo l’effetto collaterale è che le spore vengono liberate nell’aria ma questo succede con qualsiasi trattamento sia chimico che naturale, per questo motivo bisogna evitare di soggiornare nella stanza finché il trattamento non è terminato, arieggiare molto bene lasciando entrare il più possibile aria e sole.

Seguimi anche su Facebook:

Mentre si passa il gel mettere una mascherina e proteggersi con una tuta di tessuto non tessuto usa e getta.

Trattamento naturale contro la muffa sui muri, prove d’uso in diretta

Le mie foto mostrano molto bene quanto è efficace questo trattamento naturale, ti aggiorno prossimamente per farti vedere come procede il trattamento e come sarà il risultato finale.

Sto anche cercando di raccogliere i dati per vedere se il problema si ripresenterà e fra quanto tempo per misurare l’efficacia nel tempo di questo rimedio semplice.

Tu hai problemi di muffa? Come li risolvi?

9 pensieri su “Trattamento naturale contro la muffa sui muri, prove d’uso in diretta”

  1. io fino ad ora eliminavo la muffa con la candeggina…. la mettevo in un contenitore spray spruzzavo sulla parte da trattare lasciavo agire qualche minuto e dopo ripassavo piu volte con cencetti bagnati di acqua calda…

  2. @criterranova: la candeggina fa male a noi, è molto inquinante e sbianca solo la muffa senza uccidere i microorganismi ed inattivare le tossine.
    Io non la voglio assolutamente usare e per curiosità: quanto tempo dura il bianco dopo il trattamento?

  3. Anche io usavo e uso la candeggina e fino ad ora la muffa non si è ripresentata. Basta avere l’accortezza di lasciar asciugare la prima “passata” per poi ripassarci. In più la candeggina uccide i funghi, non sbianca solo il muro 🙂 La prossima volta però proverò il tuo metodo!

  4. @Andrea: documentati meglio, la candeggina NON uccide la muffa nè tantomeno le spore e in compenso fa molto male a noi e all’ambiente…

  5. questo post fà proprio al caso mio!! la mia casa è diventata “muffosissima”!!! non sò perchè quest’anno reagisce così…non mi era successo gli anni scorsi.
    Credo che adotterò anche io il tuo metodo col tea tree. E vediamo come và.
    Grazie per il consiglio!!!

  6. La candeggina uccide la muffa (funghi), forse non le spore che sono forme di resistenza degli organismi per sopravvivere a condizioni ambientali sfavorevoli (quindi anche all’uso della candeggina….) personalmente ho usato entrambi i metodi e si è ripresentata in tutti e due i casi ma ho una casa in riva al mare molto vecchia, il trattamento con acqua ossigenata ha avuto però una durata maggiore….

Rispondi