Laundry Room: come organizzare la lavanderia

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Oggi un guest post scritto da una persona speciale, splendida e bravissima nel lavoro, di cui ho già segnalato [articolo] Come pulire oggetti in pelle e di cui segnalerò di sicuro molto altro!

Lei è Gloria di Donna-In e io finalmente le cedo il post 😀

In America e in Inghilterra, la "laundry room" è un vero must immancabile, mentre in Italia, più che altro per questioni di spazio, la stanza del bucato, o lavanderia, resta solamente un "sogno" di molte donne..

O  meglio, diciamo che il vero sogno potrebbe essere trasferirsi alle Seychelles mentre qualcun’altro lava e stira per voi.. 

Ma volendo tornare alla cruda realtà, per tutte può essere utile riorganizzare il secondo bagno, dove solitamente staziona la lavatrice o, per le più fortunate, la stanza, dove poter svolgere tutte quelle faccende scomode come lavare e stirare, senza tappezzare la cucina di panni o lasciare l’asse da stiro parcheggiato in salotto.

Sicuramente bisognerà tenere conto di un dettaglio fondamentale: i detersivi devono essere posizionati in alto, soprattutto se bambini o animali, abitano la vostra casa. Questo vi permetterà anche di utilizzare lo spazio delle pareti in altezza, spesso non sfruttato a dovere.

Seguimi anche su Facebook:

Utilizzate, se li avete, i mobili bassi per inserire i cesti per i panni da lavare, cosi saranno fuori dalla vista e dalla portata di eventuali ospiti. Potete metterne due, uno per i chiari e uno per i colorati/scuri, cosi risparmierete tempo al momento del carico lavatrice, oppure,potete posizionare direttamente i cesti dove saranno meno d’intralcio.

La vostra lavatrice ha l’apertura davanti? Allora perché non inserirla in un mobile o comunque aggiungere un piano sopra di essa? Questo vi permetterà di avere subito un piano di appoggio dove poter piegare i  capi.

Se il vostro spazio è limitato, possono arrivare in vostro soccorso le pareti attrezzate, che grazie a ganci e incastri appositi vi permetteranno di appendere tutto alle pareti, compresi l’asse da stiro e stendini ripiegabili, questo vi consentirà di risparmiare davvero molto spazio!

Avete in casa uno sgabuzzino? Valutate di far diventare quello spazio la vostra mini lavanderia! Può essere sufficiente a contenere tutto il necessario e vi basterà chiudere la porta per nascondere tutto.

La disposizione salva-spazio ideale prevede che tutto sia posto su uno stesso lato , cosi da avere il resto della stanza libera per muoversi, piegare il bucato e, se avete almeno due metri quadrati, stirare.

Se sognate, o necessitate, di avere sia lavatrice che asciugatrice, potete optare per un elettrodomestico all-in-one, ovvero che abbia entrambe le funzioni incorporate, altrimenti, nel caso di due elettrodomestici separati, una soluzione utile può essere impilarli in colonna grazie ai kit di adattamento reperibili dalla casa di produzione, se non già forniti in dotazione all’acquisto.

Se dovete ancora acquistare l’asciugatrice, potete valutare le versione da appendere al muro, cosi da poterla posizionare sopra la lavatrice.

Insomma, la morale è: per non calarvi troppo nei panni di Cenerentola, rendete il vostro spazio a disposizione funzionale e pratico, cosi avrete più tempo per voi… E per restare al ballo col principe passata la mezzanotte! 😉

Gloria
www.donna-in.com

2 pensieri su “Laundry Room: come organizzare la lavanderia”

  1. La lavanderia è in assoluto il mio locale preferito!
    Ho avuto carta bianca da mio marito per poterla arredare con i mobili e i colori che mi piacciono di piu’…
    Bellissime le foto che hai messo nel post!
    claudia

Rispondi