Staycation: piccola guida per vacanze in casa rigeneranti e risparmiose

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Sono anni che la staycation è la mia vacanza preferita.

I genere in estate mi ritaglio 4-5 giorni per una micro-vacanza fuori città con il mio compagno, sena andare troppo lontano ma soli soletti e tornando come fidanzati per qualche giorno.

Per tutto il resto dell’estate e dell’anno ci concediamo solo la staycation, cioè le vacanze a casa.

Abbiamo la fortuna di vivere in una città di mare quindi sole e bagni marini sono assicurati, ma anche se abiti in città, in campagna o in montagna puoi trascorrere l’estate in modo altrettanto soddisfacente senza muoverti da casa tua.

L’importante è fare alcuni piccoli aggiustamenti alla routine quotidiana e cambiare punto di vista per i giorni di relax.

In questo modo il risparmio e il relax sono assicurati.

1. Coccolati  come se fossi in albergo (e coccolatevi tutti in famiglia).

La piccole attenzioni di cui godiamo in vacanza possiamo farle nostre facilmente. Senza la fretta e lo stress di pensare al lavoro e agli spostamenti possiamo dedicarci a realizzare una colazione speciale e curata, con le cose che di solito non prepariamo per mancanza di tempo.

Seguimi anche su Facebook:

Sul comodino togliamo ogni riferimento al lavoro, compresi tablet e telefono, invece facciamo spazio ad un bicchiere di acqua o di tisana e al libro preferito, la staycation è il momento giusto per leggere tutto quello che amiamo.

Per pranzo e cena facciamo grande attenzione non solo al cibo ma anche alla coreografia, tovaglia colorata e tovaglioli coordinati con piatti e bicchieri speciali, magari comprati per l’occasione e poi via libera al cibo sano: spremute fresche di arancia invece delle bibite gassate, salse gustose ma preparate a casa e non comprate al supermercato e tanta frutta e verdura fresche.

Staycation: piccola guida per vacanze in casa rigeneranti

2. Fai ordine, il decluttering libera gli spazi di casa e della mente.

Cerca di usare il tempo libero per eliminare tutto il superfluo e ovviamente coinvolgi tutta la famiglia in questa operazione, meno oggetti inutili e ingombranti ci sono in giro e più sarà facile rilassarsi ed entrare in un clima di serenità.

Spegni la televisione e assapora il silenzio, se proprio non riesci a stare senza sottofondo metti la tua musica preferita con un volume minimo.

D’estate anche in città i rumori del traffico si placano e si possono ascoltare cicale e uccellini cantare!

3. Vivi di più il balcone o il terrazzo e apri le finestre per far entrare aria e luce.

Anche un balconcino può essere usato per prendere un po’ di sole e abbandonarsi all’aria aperta. Sole e aria ci fanno tanto bene, quindi se puoi spegni il condizionatore,  apri le finestre e godi della luce e del calore del sole, fa bene alla mente a al corpo.

Appena puoi mangia all’aperto, basta un tavolino piccolo e ripiegabile e qualche sedia.

Compra qualche piantina nuova e curala in modo particolare durante la tua staycation, prendersi cura di piante e fiori rilassa e ti permette di circondarti di cose belle.

4. Trova percorsi cittadini o fuoriporta per camminare e scoprire nuovi posti.

All’ozio alterna percorsi nuovi, cerca di scoprire cosa c’è di bello nella tua città, sicuramente ci sono tanti posti che per mancanza di tempo hai trascurato, e cerca percorsi per camminate fuoriporta.

Puoi usare google per cercare idee ed itinerari oppure chiedere alla Pro loco del tuo Comune, sicuramente loro sanno indirizzarti al meglio con idee per tutta la famiglia.

Staycation: piccola guida per vacanze in casa rigeneranti

Rispondi