ricetta facile per pomodori pelati fatti in casa

Se sei a casa, e non in vacanza, questo è un momento magico per fare tante autoproduzioni, soprattutto tutte quelle legate ai pomodori.

Ogni tipo di conserva di pomodori è in questo periodo nel momento d’oro per maturazione ottimale dei pomodori di tutti i tipi, puoi usare i classici San Marzano per dei pelati classici, oppure altri tipi di pomodori come i datterini, più dolci e particolari, o magari i datterini gialli per una conserva gourmet da chef.

I pelati sono facili e veloci da preparare e sono i più buoni da usare per le salse e per ogni genere di preparazione, io li preferisco decisamente alla passata.

L’unica attenzione, come in tutte le conserve, è da dedicare ai contenitori che siano perfettamente puliti e sterilizzati e alle tue mani, da lavare con acqua e sapone prima di ogni passaggio.

I passaggi sono essenzialmente questi:

1. pela i pomodori, facendo un taglio a croce su una delle estremità e sbollentandoli in acqua a bollore per 2-3 minuti.

Seguimi anche su Facebook:

2. Nel frattempo metti un’altra pentola capiente con abbondante acqua, i barattoli (separati da pezzuole di cotone, in modo che non sbattano tra loro) e coperchi e porta a bollore per 7-8 minuti per sterilizzarli per la prima fase. Poi lasciali asciugare all’aria, capovolti su un telo di cotone pulito.

LEGGI ANCHE  5 idee interessanti per usare il sale inglese o sale di Epsom

3. Quando i barattoli sono ben asciutti, si sono raffreddati e sono maneggiabili senza scottarsi, metti i pomodori interi schiacciandoli leggermente, riempi ogni barattolo lasciando 2-3 cm. liberi e chiudi con il coperchio.

pomodori pelati fatti in casa

4. quando tutti i barattoli sono pieni e ben chiusi sterilizzali con le istruzioni che trovi nella mia guida cliccando qui.

5. Durante la sterilizzazione i barattoli (che devono avere i coperchi nuovi) formeranno il sottovuoto, lasciali raffreddare a temperatura ambiente (nell’acqua di bollitura) e poi controlla che la capsula non faccia “click” indicando che il sottovuoto si è formato correttamente all’interno dei barattoli, preservando le tue conserve fatte in casa dalle contaminazioni.

Se preferisci puoi tagliare i pomodori a filetti e preparare la conserva in questo modo, con gli stessi passaggi che abbiamo visto prima.

Se (come me) ami il pomodoro piccante puoi aggiungere in alcuni barattoli un peperoncino secco o fresco, così i pelati saranno già aromatizzati al momento in cui li userai, prova e vedrai che bontà.

Adesso i tuoi pomodori pelati fatti in casa sono pronti, si conservano per 12 mesi in luogo asciutto, fresco e lontano dalla luce.

Dopo aver aperto il barattolo, se non lo consumi tutto in una volta, conservalo in frigo ben chiuso e consumalo entro 48 ore.

Con 4-5 chili di pomodori puoi prepararne già alcune bottiglie, ma se trovi i pomodori che siano belli e al giusto livello di maturazione puoi prepararne molta di più, tanto da avere scorte per tutto l’autunno e l’inverno e magari anche da regalare per Natale ad amici e parenti, te ne saranno grati e vedrai che successo con un costo minimo.

LEGGI ANCHE  Come fare il kefir d’acqua

Autoproduzione intelligente pomodori pelati fatti in casa