Guest Post: come migliorare i capelli (I parte)

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Oggi sono contentissima di presentare un’ospite d’eccezione, è Désirée, che scrive sul blog L’armadio di Désirée, e che segue fedelmente Casa Organizzata da un bel po’ di tempo 😀

Intanto, Désirée, un grazie speciale perché questo articolo, diviso in 3 puntate, è interessantissimo e io voglio provare ogni suggerimento già da oggi, ed un altro grazie perché hai deciso di condividere con noi segreti e scoperte!

Come dicevo ho diviso l’articolo in 3 post distinti (tre puntate che arriveranno nei prossimi giorni, non so ancora se intervallate da altri post oppure direttamente in sequenza, devo ancora decidere :mrgreen: ) perché vale proprio la pena di leggerne attentamente ogni passo.

Buona lettura:

Conoscete la “magia di Internet”, vero? A volte saltellando da un link all’altro vi si aprono mondi nuovi di cui ignoravate l’esistenza. E fu così che più di un anno fa mi ritrovai ad entrare a piccoli passi nel mondo della cosmesi naturale.

Grazie a forum, siti e soprattutto video ho iniziato a capire che le diciture incomprensibili nella lista ingredienti dei cosmetici, il cosiddetto INCI, potevano anche essere “tradotte” . Così mi sono resa conto che senza saperlo siamo abituate a ricoprirci viso, corpo e capelli di petrolati vari e di una vastissima gamma di siliconi. In pratica è come se ci ritrovassimo avvolte in una pellicola trasparente che non lascia respirare il nostro corpo come dovrebbe. Risultato? Pelle sempre più secca e capelli senza vita.

E proprio dei capelli vi vorrei parlare perché è la parte di me in cui le benefiche conseguenze di questo cambio di rotta sono più evidenti.

Seguimi anche su Facebook:

Premetto che i miei capelli sono ricci, spesso tendenti al crespo, per giunta io uso a volte la piastra perché, diciamocelo, i ricci saranno pieni di personalità ma i capelli lisci sono moooolto più pratici. Sono sempre stati molto sottili e fragili e ovviamente soggetti alla “caduta libera in massa”. Insomma… un flagello!!!!

E dopo questa lunga premessa, ecco cosa ho fatto per modificare le mie abitudini.

Impacchi

All’inizio ne facevo uno prima di ogni shampoo, ora una volta a settimana è sufficiente.

Si può fare in mille modi ovviamente, spesso uso yogurt, miele, si possono aggiungere oli base, oleoliti o oli essenziali a seconda delle necessità del vostro capello; ad esempio il rosmarino è un toccasana per la chioma e per questo motivo è una buona idea utilizzare anche un decotto di rosmarino come ultimo risciacquo.

Ma ciò che mi ha colpito di più è stato il gel d’aloe. Quando ho fatto il primo impacco con questo prodotto i miei capelli si sono trasformati. Vi assicuro che non esagero, ovviamente può essere soggettivo, sta a voi trovare il rimedio naturale più efficace per la vostra persona ma a capelli asciutti non mi sembrava nemmeno di toccare i miei capelli; morbidi, idratati, più corposi e più “alzati”. Eh sì, perché ho sempre avuto i capelli alle radici, come dire, tendenti al basso…. Avete presente quel simpatico “effetto scopa” dei capelli appiattiti sopra la testa? Per giunta con una massa di ricci ribelli che si espandono da tutti i lati non è proprio il massimo!!!

In più nessuna caduta extra di capelli. Che si può volere di più? 😉

La ricetta che uso è molto semplice:

3-4 cucchiai di gel d’aloe

  • 1 cucchiaio di latte in polvere

  • 2 gocce di o.e. (lavanda o altro adatto al vostro caso)

Mescolo tutti gli ingredienti insieme, massaggio bene e a lungo sulla cute e metto su una cuffia per la doccia. Dopo mezz’ora o anche più sciacquo tutto per bene e passo a shampoo e balsamo. In realtà quando faccio quest’impacco spesso non uso nemmeno lo shampoo perché mi ritrovo già con la cute ben pulita e i capelli morbidissimi.

Per ora sto usando un gel comprato in erboristeria della ESI. È in formato famiglia, con aggiunta di tea tree oil e senza parabeni però nell’INCI ci sono un paio di voci in rosso nel biodizionario… diciamo che potete trovare di meglio, qualcosa di più puro.

12 pensieri su “Guest Post: come migliorare i capelli (I parte)”

  1. Grazie Desirée per i consigli… aspetto con trepidazione le prossime due puntate!!
    Ale: non farmi aspettare troppo!!!!! ah ah ah ah

  2. Ciao ragazze,
    scusatemi ma non avevo visto i commenti.
    @singlemama: reperire il latte in polvere non dovrebbe essere difficile, mi riferisco a quello per lattanti, si trova in tutti i supermercati e puoi scegliere quello più economico visto che non ti serve da bere.
    Per sostituirlo non saprei, nel video in cui l’ho visto la prima volta (http://www.youtube.com/watch?v=Mdx_e_qlBhc) viene già suggerito come possibile sostituto della fitocheratina, visto che sempre di proteine di tratta.
    Lo yogurt è ottimo per impacchi preshampoo, rende i capelli meno crespi e, come tutti i prodotti acidi, chiude le squame del capello e quindi lo rende più lucido però non lo vedrei come un’alternativa al latte in polvere. Puoi provare anche a fare l’impacco senza il latte in polvere e poi provare con miele e yogurt e poi provare e provare e provare…. la sperimentazione è la parte più divertente!!!

Rispondi