Come pulire in casa i tuoi gioielli preferiti

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Come pulire in casa i tuoi gioielli preferiti

Sono sicura che anche tu, come me, hai un gioiello preferito che ha un significato particolare e che metti sempre.

Piccolo o grande non ha importanza perché è proprio quello che rappresenta che ce lo fa amare così tanto, e mettendolo sempre si sporca di residui di pelle, di unto e creme, ecc. ecc.

In questo modo perde la lucentezza e diventa opaco.

Per me si tratta dell’anello di fidanzamento, eravamo in viaggio in Spagna quando io e il mio futuro marito lo adocchiammo in una vetrina, un anello particolare che piaceva tanto a tutti e due ma non avevamo i soldini per comprarlo…

Ritornati a casa, dopo qualche mese, me lo vidi arrivare quasi identico, mio marito l’aveva fatto riprodurre qui in Italia da un amico orafo, una sorpresa da mille e una notte e ovviamente lo adoro!

Portarlo dal gioielliere per farlo pulire e lucidare serve solo se è davvero sporchissimo e rigato, altrimenti l’orafo fa un procedimento chiamato “saponatura” che possiamo fare anche noi in casa a costo zero, si usano ingredienti che abbiamo già senza doverli comprare.

Seguimi anche su Facebook:

In questo caso parlo della pulizia di gioielli in oro e pietre preziose (tranne perle, smeraldi e pietre dure), andiamo a vedere come fare?

Ingredienti

– un pentolino di acciaio

– sapone per i piatti

– spazzolino morbido (va bene uno spazzolino da denti ma che abbia le setole morbide e non dure)

– alcool denaturato

– panno di cotone per lucidare

Metti acqua nel pentolino insieme ai gioielli che vuoi pulire, l’acqua deve coprirli.

Aggiungi un cucchiaino di detersivo per i piatti ogni 1/2 litro di acqua e metti sul fornello.

Porta a bollore ma attenta, quando comincia a formarsi la schiuma e a salire vuol dire che l’acqua sta per andare nel fuoco e prima che succeda puoi spegnere il gas.

A questo punto lascia riposare per qualche minuto e poi tira fuori i gioielli (uno per uno) dall’acqua con una pinzetta, prendili poi con un panno per non bruciarti e passa bene lo spazzolino in tutti gli interstizi e le fessure.

Quando ha finito sciacqua accuratamente con acqua tiepida ed immergi il gioiello (ancora bagnato) per una decina di minuti in alcool denaturato.

Tira fuori i gioielli e mettili nel panno ad asciugare per qualche altro minuto.

Adesso si che sono perfettamente sgrassati, puliti e di nuovo luminosi.

Un pensiero su “Come pulire in casa i tuoi gioielli preferiti”

  1. tra i miei gioielli spopola l’argento e per pulirli uso il dentifricio. ne basta pochissimo insieme ad un po’ di acqua tiepida e poi strofinare con le dita se i gioielli in questione sono lisci oppure con l’aiuto di uno spazzolino da denti vecchio se sono lavorati.

Rispondi