Nozioni di igiene per la cucina di casa

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Nozioni di igiene per la cucina di casa

Mantenere l’igiene in cucina e durante la preparazione dei cibi si discosta un po’ da quello che si pensa normalmente quando si parla di “pulizia”.

Non serve usare disinfettanti e detersivi chimici dappertutto ma basta seguire alcune regole e insegnare a fare altrettanto a tutti i membri della famiglia, anche i bambini…

Piani di cucina e attrezzi sono sempre a rischio di contaminazione, addirittura degli studi hanno provato che sono più contaminati dei bagni!

Anche le spugne e gli strofinacci che usiamo sono un ricettacolo di germi di tutti i tipi.

Ma andiamo a vedere insieme quali sono le regole per stare tranquilli senza diventare maniaci della disinfezione chimica:

1. Lava spesso canovacci e spugne, canovacci e strofinacci in lavatrice a 60 gradi.

Per le spugne puoi usare l’aceto che è uno dei disinfettanti più potenti e meno pericolosi: metti la spugna in una ciotola di pyrex con acqua e aceto, metti in microonde e fai girare per pochi minuti a 750 watt-

Seguimi anche su Facebook:

Se non hai il microonde puoi farla bollire in una pentola, sempre con acqua e aceto, per qualche minuto.

2. Pulisci il piano di lavoro spesso con acqua, aceto e una punta di sapone liquido (perfetto il solito Marsiglia) e sempre dopo ogni preparazione.

3. Usa taglieri diversi per i vari alimenti e poi lavali bene immediatamente dopo, va sempre benissimo aggiungere l’aceto che disinfetta.

4. Separa i cibi e mantienili ben separati e sigillati anche in frigorifero.

5. Se avanzano delle pietanze riponile subito in frigorifero ben sigillate. Devono restare il meno possibile nel range di temperatura da 10 e 65 gradi in cui i batteri proliferano fino a fino a diventare milioni.

6. Cuoci bene gli alimenti e se devi riscaldarli, dopo averli avanzati, controlla che raggiungano la giusta temperatura uniformemente.

7. Controlla spesso, nel frigorifero e in dispensa, che non ci siano alimenti vecchi o avariati ed eliminali subito per evitare contaminazioni di muffe e il formarsi di parassiti.

Un pensiero su “Nozioni di igiene per la cucina di casa”

Rispondi