Arriva il Planning Stagionale di Casa Organizzata

Ti piace quello che scrivo? Condividilo...

Ecco un altro contenuto che era riservato a Casa Organizzata Labs  (che ricordo a tutti chiuderà quest’anno) che arriva sul blog a disposizione di tutti i lettori.

Dopo il planning giornaliero e il planning settimanale, ecco l’ultimo tassello, l’ultimo grande planning del metodo Casa Organizzata.

Insieme agli altri due chiude il ciclo, permettendoci di mantenere la casa pulita con il minor sforzo possibile (e il minor impiego di tempo possibile).

In realtà all’inizio pensavo che avrei preparato anche un "planning mensile", ma mi sono resa conto che seguendo fedelmente (vabbè se occasionalmente sgarrate non muore nessuno, anche nelle diete dimagranti qualche strappo alla regola è addirittura positivo e nel mio metodo è la stessa cosa 😉 ) i tre planning giornaliero, settimanale e stagionale non c’è bisogno di altro.

Almeno per quanto riguarda il metodo di base.

Questo planning è leggermente diverso dagli altri ma il funzionamento è semplicissimo come al solito.

Seguimi anche su Facebook:

Si svolge mediamente in una settimana e ad ogni giorno della settimana deve essere associato un locale della tua casa, se la tua casa è molto gande e i locali sono tanti puoi stampare un secondo planning e associare i locali restanti ai giorni (o a parte dei giorni) della settimana successiva, due settimane sono proprio il massimo.

Normalmente ad ogni giorno va associato un solo locale ma se hai due locali che si fondono insieme puoi segnarli in un solo giorno, viceversa se hai un locale molto grande e che magari svolge sue funzioni puoi dividerlo in due giorni.

Quando hai associato un locale ad ogni giorno puoi partire e pulire ogni giorno il locale segnato per un tempo (usa il timer) che può andare da un minimo di 60 minuti ad un massimo di 120 minuti.

Questa volta quando dico che devi pulire un locale voglio dire che deve essere pulito e riordinato a fondo (anche vetri, spolvero, ecc.) ma sempre in un massimo di 120 minuti.

Il giorno dopo passi al locale successivo e via così fino a terminarli tutti.

Non è necessario partire con il lunedì, puoi partire anche domenica o un altro giorno a tua scelta ma poi devi seguire fedelmente la scaletta senza saltare giorni o fare cambi di locale, tanto uno vale l’altro ma mantenere un ordine anche mentale è molto importante.

In questo caso non vale sommare i minuti riparmiati ed usarli negli altri giorni, se per un locale usi 70 minuti, non potrai usarne 170 il giorno dopo, ma solo sempre 120 massimo.

Dai si parte, scarica (cliccando sul nome del file qui sotto), stampa, compila, mettiti al lavoro e se vuoi ringraziarmi ed aiutare i tuoi amici condividi il post su Facebook, Twitter o sul tuo blog 😉

imageplanningstagionale.pdf, 1.6 MB

13 pensieri su “Arriva il Planning Stagionale di Casa Organizzata”

  1. @alessia: oddio e come mai? Dimmi che cosa succede quando ci provi…
    Per caso hai il blocco dei pop-up? Perchè si apre in una nuova pagina.

  2. Grazie; ho trovato il planning stagionale quindi ogni 4 mesi pulirò, 1 al giorno, tutte le stanze a fondo? grazie della Tua pazienza!

  3. visto che sei così gentile e paziente puoi rispondere alla mia del 4 marzo; ho capito bene le pulizie a fondo ogni 4 mesi… però dovremmo fare due settimane perchè ci sono le tende; i cuscini; i copri materassi; i copri divani ecc. cosa ne pensi?

  4. Ciao, scusa la domanda… ma suo nuovissima di qui. Ho trovato questo sito per caso e non l’ho lasciato più! Sono alle prese con lo scaricamento di tutti i vari piani… e nel cercare di capire come devo metterli in pratica. Chiaro che l’argomento che hai toccato è un argomento che sensibilizza un pò tutte noi… mamme lavoratirci. Arrivo da un week end da incubo (anche se quasi tutti i miei fine settimana sono così), dove domenica non mi sono seduta nemmeno a tavola perchè non avevo tempo. Vado a letto alle due di notte e mi alzo alle 6,30. Sono stanca. Il tempo non mi basta mai. Chissà se seguendo i tuoi consigli… Ora, una domanda: questo piano stagionale ogni quanto tempo va messo in azione? Tutti i giorni? No, altrimenti sarebbe settimanale… pensa che io pulisco casa a fondo così una volta a settimana in un giorno solo (ecco perchè poi non mi siedo a pranzo…). Mensile? Cosa intendi per stagionale? Non penso ogni 6 mesi… mi sembra troppo tempo tra una volta e l’altra…
    Ho una casa su due piani, con ingresso cucina e soggiono uniti, senza porte che dividono. Quando pulisco questa zona devo fare tutto insieme altrimenti la polvere o lo sporco del pavimento si trasporta dove ho già pulito…ed è un lavoraccio perchè mi tocca la zona giorno in un colpo solo. Oltretutto le scale (belle ampie) che portano al piano di sopra con il corridoio, nemmeno queste hanno la porta, e sono sempre collegate alla mia zona giorno. Sotto ho anche un bagno e una stanza che uso come studio (sono insegnante e non ti dico la roba che ho lì dentro!) che è così in disordine che non pulisco praticamente mai (che vergogna…). Ma purtroppo non ho cantina, non ho solaio, non ho garage, non ho ripostiglio… e finisce tutto lì. Al piano di sopra c’è un bagno, e due camere più due balconi. Per non parlare della parte fuori, davanti casa con gazebo e parte piastrellata. Al massimo passo velocemente la scopa perchè il tempo proprio non c’è… AIUTOOOO

  5. @Federica: ciao e benvenuta 😀
    Il piano stagionale si deve fare ad ogni stagione, quindi 4 volte all’anno.
    Poi ci sono i piani giornaliero e settimanale che servono proprio per non stravolgersi.
    In una casa come la tua grandine e su due piani più spazio esterno i tempi possono un pochino dilatarsi soprattutto all’inizio ma il trucco è fare le cose essenziali tutti i giorni, completare con il planning settimanale e dedicarsi alle pulizie più approfondite ogni 3 mesi.

    Ogni planning è un piano standard, poi tu lo devi adattare alle tue esigenze personali ma cercando di non eccedere nei tempi perchè altrimenti ti ritrovi a passare tutto il fine settimana a pulire!

    Se hai persone che vivono con te fatti aiutare, coinvolgili nelle routine e affida un compito ad ognuno 😉

    Se hai dubbi e domande sono qui.

    Benvenuta.

  6. Grazie! Vivo con mio marito e una bimba di quasi 5 anni. Purtroppo lui fa un lavoro che lo tiene fuori molto (rientra alla sera quasi alle 21). Delego a lui spesso la spesa settimanale di cose fresche che mi servono giornalmente, lavastoviglie e magari qualche lavatrice da stendere durante il week end quando sono stra carica di lavoro. Durante il week end, se mi vede in difficoltà mi aiuta come può, magari passando lo straccio in una stanza dove ho già pulito, ma purtroppo durante la settimana fatichiamo a tenere in ordine: tra le cose della bimba (organizzata con mensole e ceste a sua altezza per prendere e mettere via…ma spesso fa comunque un casotto), le cose del mio lavoro (ritagli, cartoncini, fotocopie, marionette, libri,ecc..) e le cose di mio marito sparse qui e là… arriviamo a fine settimana che non si sa dove mettere le mani e tra stendini, il corso in piscina, la spesa settimanale e le pulizie e da manicomio! E’ vero che io faccio un lavoro da 5 ore al giorno, ma praticamente tutti i pomeriggi sono impegnata con il lavoro scolastico a casa: una volta c’è il registro da compliare, una volta il lavoretto della mamma, una volta la lezione di inglese… ora per esempio sono impegnata con la recita di fine anno e devo preparare i vestitini, la scenografia, ecc… e questo mi porta via tanto tempo, praticamente tutto il pomeriggio (tralasciando la preparazione della cena) e a volte anche una parte della serata… La casa non è piccola, ma è poco funzionale, nonostante mio marito e io abbiamo cercato di sfruttare tutti gli spazi possibili. Quindi mi ritrovo con disordine e tanto da pulire e da fare…

  7. non ho capito quello stagionale ci vedo solo i giorni della settimana o mi sbaglio?
    aiutatemi mi serve sapere voglio organizzarmi per non soffocare
    ciao grazie

  8. Ciao, scopro oggi per caso il tuo blog, interessantissimo!!!
    mi chiedo come fare per rimanere nei 120 minuti per la pulizia di fondo.
    in questi giorni sono impegnata nelle pulizie di fondo della mia casa e impiego ore per sistemare una stanza.
    ti faccio un esempio: riordinare la libreria significa tirare giù tutti i libri, spolverarli uno per uno, catalogare i nuovi (ho un programma dove inserisco i libri che posseggo, altrimenti mi smarrisco), pulire la libreria, svuotare i cassetti, smontarli e pulire il retro dei cassetti e del mobile, pulire tapparelle per bene, lavare piatti e bicchieri, riorganizzare gli spazi e spostare, mettere da parte ciò che non uso per regalarlo, smontare i quadri etc.
    ora sono alle prese con la cucina: svuoto tutti i mobili, lavo gli interni, sopra, butto, riorganizzo gli spazi, sbuoto e sbrino frigo e freezer, lavo tutti gli interni e i vari pezzi, lavo tutti i contenitori e i barattoli, pulisco forno e cappa (per fortuna non ho mattonelle…), pulisco le fughe una per una, smonto gli zoccoli e pulisco il pavimento e la parte inferiore dei mobili contorcendomi per giungere ovunque.
    poi i termosifoni, infissi, tapparelle, lampadari.
    come è possibile rimanere nelle due ore? io sto lavorando in cucina da 4 giorni, a ritmo di 6 ore e più al giorno…
    ti ringrazio, complimenti per il tuo bolg!!!p

Rispondi